Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10189
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Tema prima puntata: l'incipit

07/10/2014, 18:52

Un occhio si aprì, dopo mille anni.
Vide, vide oltre le pianure di Rohan, oltre le terre (...)
Vide fino a Brea, l'occhio di fiamma, da sopra il suo pinnacolo di roccia nera, lava solida uscita dalla terra, dal cuore buio di Mordor.
Vide, l'occhio, fino alla Contea, vide i prati verdi, i ruscelli e l'erba fresca. Vide un carretto con Gandalf il Grigio che procedeva (...).
Vide, e annusò l'odore di ciò che stava cercando.. Frodo Baggins (... e via con la festa)

Tratto da Il Signore degli Anelli.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10189
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Tema prima puntata: l'incipit

08/10/2014, 11:54

Lo so è tardi e l'argomento è complesso per cui ci sarebbe da parlarne molto di più, ma il cap Black Bart ha fatto una sua considerazione sull'incipit e volevo spendere qualche parola, visto ciò che invece ho detto io.
Ho usato la parola invece perché io, anche per brevità, ho fatto alcune considerazioni sull'incipit che sono un po' alternative a ciò che ha detto Black. Devo riconoscere che sono stato un po' impreciso, o almeno ho tirato un po' la corda sul concetto di incipit.
In effetti, l'incipit puro e semplice non dovrebbe essere un'anticipazione, né portare il lettore alla domanda, al fulcro della narrazione. Quello in genere, l'anticipazione della tematica principale del libro, l'antipasto in cui non c'è ancora la portata principale ma intanto si assaggia il gusto che avrà il pranzo, arriva, dicono gli americani, nelle prime pagine, mi pare entro le prime dieci. Presto ma non per forza prestissimo.
L'incipit dovrebbe essere solo un assaggio, ancora prima dell'antipasto, l'aperitivo. Potrebbe non c'entrare ancora nulla col romanzo.
Io vi proponevo di anticipare l'antipasto perché, secondo me, è la cosa più potente di un libro dopo il climax e il finale. Per cui, inserire lo spunto che suggerisce la tematica principale sarebbe potuto essere un qualcosa in più rispetto a un incpit semplice, ed essendo questa una gara... Insomma sugerivo un po' un trucchetto. Tra l'altro, le parole erano abbastanza, per cui c'era modo di farlo.
Ci tenevo a precisare.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
redlie
Pirata
Messaggi: 578
Iscritto il: 15/04/2011, 22:49
Pirata o Piratessa: F
Località: Mantova

Re: Tema prima puntata: l'incipit

08/10/2014, 12:37

MasMas ha scritto:Lo so è tardi e l'argomento è complesso per cui ci sarebbe da parlarne molto di più, ma il cap Black Bart ha fatto una sua considerazione sull'incipit e volevo spendere qualche parola, visto ciò che invece ho detto io.
Ho usato la parola invece perché io, anche per brevità, ho fatto alcune considerazioni sull'incipit che sono un po' alternative a ciò che ha detto Black. Devo riconoscere che sono stato un po' impreciso, o almeno ho tirato un po' la corda sul concetto di incipit.
In effetti, l'incipit puro e semplice non dovrebbe essere un'anticipazione, né portare il lettore alla domanda, al fulcro della narrazione. Quello in genere, l'anticipazione della tematica principale del libro, l'antipasto in cui non c'è ancora la portata principale ma intanto si assaggia il gusto che avrà il pranzo, arriva, dicono gli americani, nelle prime pagine, mi pare entro le prime dieci. Presto ma non per forza prestissimo.
L'incipit dovrebbe essere solo un assaggio, ancora prima dell'antipasto, l'aperitivo. Potrebbe non c'entrare ancora nulla col romanzo.
Io vi proponevo di anticipare l'antipasto perché, secondo me, è la cosa più potente di un libro dopo il climax e il finale. Per cui, inserire lo spunto che suggerisce la tematica principale sarebbe potuto essere un qualcosa in più rispetto a un incpit semplice, ed essendo questa una gara... Insomma sugerivo un po' un trucchetto. Tra l'altro, le parole erano abbastanza, per cui c'era modo di farlo.
Ci tenevo a precisare.


Ciao caro, grazie per la precisazione.
Di incipit ce ne sono di tutti i colori e, sì, possono avere a che fare o meno con il tema che si andrà a svolgere... che poi in pratica hanno sempre a che fare ma chissà mai come e quando nello svolgimento del romanzo.
Gli incipit che abbiamo letto qui nelle ultime ore secondo me esprimono bene la varietà di strade che si possono seguire quando si scrive l'inizio di un romanzo e per quanto mi riguarda condivido tutti i consigli che hai dato alla nostra squadra rosso sangue.
E sono uscite delle belle cose.

In pratica... i lettori sbaveranno pur di leggere il seguito, chiaro!?!?!? o? fiut zac <3
Alla maledetta CLAYMORE!!!

Freaky child in the garden (cit. Freewolf)

Quando hanno distribuito il dono-della-sintesi io non ero in fila

Torna a “Squadra Rossa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti