fabio_cirillo
Pirata
Messaggi: 145
Iscritto il: 30/04/2012, 1:10
Pirata o Piratessa: M

Remember, remember the Fifth of November

05/11/2013, 2:09

“Ricorda per sempre il cinque Novembre”, la congiura delle polveri, tanto romanzata nelle graphic novel di Alan Moore (V for Vendetta), si sarebbe dovuta tenere in quel fatidico giorno del 1605.
Il piano, ideato da Guy Fowkes e affiliati, fu un grosso fallimento, ma cosa portò alla congiura? Come al solito struttura e sovrastruttura si intrecciano in un mix di questioni economico-politiche e religioso-filosofiche.
La corona inglese era in rapporti politici con lo stato pontificio, ma il re Giacomo non aveva ne l’intenzione di convertirsi, ne di tollerare un comportamento paritario tra i protestanti e i cattolici nel suo territorio. La congiura fu quindi ideata per porre la “questione cattolica” sotto gli occhi del mondo attraverso un gesto eclatante: far esplodere la camera dei lord durante la cerimonia di apertura dei lavori (lo state opening).
Ovviamente c’è dell’altro: nel 1668, con la gloriosa rivoluzione, la corona inglese garantisce alla borghesia tutti i diritti politici (diritti politici che la Francia conquisterà solo un secolo dopo con la violenta rivoluzione) di cui gode tutt’oggi. nel 1605 invece, la condizione della classe borghese britannica era alla stregua di quella francese, esposta all’arbitrio della corona e della aristocrazia. Tra l’altro, una buona fetta degli imprenditori inglesi era di religione cattolica, questa porzione di popolo oltre a subire vessazioni economiche, ne subisce anche di umano-religiose. L’atto di Guy Fowkes è puro eroismo?
Va sottolineato però che malgrado il potere politico sia prerogativa della monarchia e dei nobili la borghesia godeva comunque delle libertà necessarie non solo alla sussistenza ma anche allo sviluppo, e per quanto riguarda la religione se possiamo parlare di disparità certamente non possiamo parlare di persecuzioni. L’atto di Guy Fowkes ha interessi arrivistici?
La congiura fu scoperta e i congiurati imprigionati (il come è una bella storia, la rimando ad altre fonti). Guy Fowkes fu imprigionato e torturato, e successivamente giustiziati. I documenti storici riportano una eroica affermazione in cui Fowkes dichiarava che il suo unico rimpianto era il fallimento della congiura. Fu l’ultimo a salire sul patibolo, e mori da anglicano chiedendo la grazia al re, ma al contempo da cattolico, continuando a fare il segno della croce.
Un gesto anarcoide in nome della libertà o un atto per abbattere dei nemici politico? Parliamo di epopea classica o di epopea borghese? Certo è che se la storia è davvero maestra i vita, ci sarebbe un po’ da imparare su come far valere i propri diritti (senza vederlo come un monito ovviamente!).

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10028
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Remember, remember the Fifth of November

05/11/2013, 10:39

Storia lontana, ma anche esemplare, come suggerisci.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “News&Rum”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite