Pagina 1 di 1

Finto lettore

Inviato: 30/10/2013, 21:01
da Landlubber
Eccomi, presente.

Finto nel senso che mi sono sempre limitato a leggere quelle quattro tipologie di romanzi che piacevano a me salvo poche eccezioni, ho sempre ignorato tutto il resto ed è un bel po' che non leggo attivamente.
Mi chiedevo se mi poteste aggiornare sulla letteratura "commerciale" -cosa è che vende di piu' ultimamente, le varie saghe infinite ecc ecc- sia di autori nostrani sia dei barbari d'oltralpe e d'oltreoceano, che siano opere mature o per ragazzi, non importa che siano meritevoli o meno (ho letto 3 libri di Percey Jackson, brrr) .

Poi consigliatemi qualche bella lettura dell'ultimo decennio, qualcosa che DEVE essere letto o si è dei brutti caproni come me.
Grazie :D

PS: Non sono analfabeta, o meglio, un poco si, però, per quanto riguarda la u accentata, beh... mi è accidentalmente scivolata la tastiera sul muro e, per volontà divina, il tasto è asceso al cielo. L'invio del numpad lo ha seguito poco dopo.

Re: Finto lettore

Inviato: 30/10/2013, 21:18
da barbara78e
Landlubber ha scritto:ho letto 3 libri di Percey Jackson, brrr)

:cry:
sniff... io sto finendo l'ultimo ora... :oops:

:mrgreen:

Landlubber ha scritto:qualcosa che DEVE essere letto o si è dei brutti caproni come me

:lol: :lol: :lol:

Beeeeeh... ehm... a me era piaciuto molto "L'ultimo ballo di Charlot" di Fabio Stassi, oppure Brian Selznick, sia con "La straordinaria invenzione di Hugo Cabret" che con "La stanza delle meraviglie". Una trilogia che mi ha rapito è stata "Bartimeus" di Stroud: ho riso come una scema...
Se invece ti interessa il pulp, abbiamo il buon Simone Marzini con i suoi "Portello Pulp" e "Nordest Farwest".
Poi tra una lettura e l'altra vado sul sicuro con Simenon. :mrgreen:

AHR!
o!

Re: Finto lettore

Inviato: 07/11/2013, 20:34
da Elisa
Letteratura commerciale? :shock: Non scherziamo perfavore. Qui ci sono pirati deboli di cuore <3

Per la bella letteratura dell'ultimo decennio segnalerei McEwan, qualunque cosa.
E il memorabile Open di Agassi (in realtà lo ha scritto il premio Pulitzer Moeringer), che è diventato anche fenomeno commerciale.

Re: Finto lettore

Inviato: 23/01/2014, 21:52
da Jacopo
Confermo il parere su McEwan.
Espiazione è splendido _|
Sulle saghe, l'ultima che ho letto è stata Queste oscure materie di Pullman (pessima), mentre Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono davvero coinvolgenti (se si eslude Il banchetto dei corvi) e ormai trovi bizzeffe d'edizioni. Un must.

Re: Finto lettore

Inviato: 23/01/2014, 22:16
da Clear
Anche io sono per McEwan... Espiazione, sabato, chesil beach, solar, bambini nel tempo... _|
In alternativa anche Nick Hornby _| _|
Buona lettura!

Re: Finto lettore

Inviato: 24/01/2014, 9:08
da Black Bart
McEwan mi manca...
Devo espiare le mie colpe!

Re: Finto lettore

Inviato: 24/01/2014, 10:33
da Elisa
Espia presto capitano, non te ne pentirai

Re: Finto lettore

Inviato: 24/01/2014, 15:25
da gazza998
io ho espiato leggendo espiazione, ma devo dire che l'ho trovato ostico e agnostico, per quanto a me McEwan piaccia.
Di Hornby trovo splendido Alta fedeltà e mediocri tutti gli altri.
Consiglio di provare Joseph O'Connor, le prime cose, come Indians & Cowboy, La fine della strada e il Rappresentante.
Mi erano piaciuti molto.