Alchimista-bianco
Pirata
Messaggi: 15
Iscritto il: 14/05/2016, 6:56
Pirata o Piratessa: M

Dio, Lucifero e Ugo - prima parte di tre...forse quattro

10/03/2018, 21:22

Dovete sapere che, nel classico e abusato periodo chiamato il Tempo prima dei Tempi, Dio, Lucifero e Ugo erano amici inseparabili tanto stavano bene insieme.
È vero, fisicamente erano diversissimi ma ancora non era stato inventato il concetto di razzismo quindi per loro non c’era alcun problema nel frequentarsi. Persino durante il Big Bang non si separarono mai, anche se la Nascita del Tutto mise a dura prova la loro amicizia: in che modo nessuno dei tre, neppure oggi, parla volentieri.
Decisero allora di allontanarsi dal centro dell’Universo per fare un giretto in periferia e vedere come stavano andando le cose. Girovagavano alla ricerca di un mondo appena creato per modificarlo secondo le proprie voglie, ma tutte le volte che ne trovavano, uno quello era già occupato dagli altri Precettori Universali, entità sovrannaturali come loro che desideravano un pianeta da governare.
Ma non come pensereste voi, i Precettori Universali creavano la vita in un pianeta appena formato, la aiutavano a evolversi poi, quando le creature nate da quell'esperimento avevano raggiunto un determinato livello di evoluzione- quando praticamente si formava l’anima- loro creavano dall’Aldiquà un Aldilà, una dimensione parallela dove sarebbero andate tutte le anime dei defunti.
Lo so, sembra folle, ma pensateci bene: governare il mondo avrebbe concesso loro solo qualche miliardo di sudditi alla volta, nell’infinito e adimensionale Aldilà invece si potevano cumulare miliardi di miliardi di anime da comandare. Per questo da sempre erano da necessari tre Precettori per pianeta: uno per le anime incorrotte, uno per le anime indecise e uno per quelle dei figli di buona donna.
Alla fine, in quella che era la più sperduta periferia galattica, i tre amici trovarono un pianeta ancora libero. Era solo un pennacchio di lava bollente con l’atmosfera di metano e zolfo che emanava un odoraccio di uovo marcio che non vi dico, ma per il loro fine andava benissimo: tutta materia da plasmare.
“Bello, mi ricorda molto il posto in cui vorrei stare!” Disse Lucifero, a cui erano sempre piaciuti i film dell’orrore. Poi fece un cataplasma immergendosi nel magma fumante; la sua pelle spessa e ignifuga ne trasse un gran beneficio.
Ugo invece guardava quell’ammasso di rocce incendiarsi nell’atmosfera rossastra con lo stesso sguardo inespressivo di sempre: tra i tre lui era quello indeciso: “A me così non piace, è troppo caotico, io sono più per il cambiamento. Certo, non sono sicuro che quello che verrà dopo mi piacerà davvero ma tanto vale rischiare. Così è solo una pozza di lava fetida, non vi pare?”
Dio invece guardò il pianeta nascente e ne vide l’immenso potenziale, lui era l’utopista del gruppo: “Sono certo che riuscirò a trasformarlo in qualcosa di buono…decente per lo meno. Un pianeta che gli esseri primitivi abiteranno con piacere”.
“Sì, magari osannandoti!” Schernì Ugo.
“Perché no? Dopo tutto io sono il migliore dei tre, i miei voti all’Accademia di Padreterno sono sempre stati i più alti e sono uscito con trecento e laude”.
Lucifero, che di voti ne aveva ottenuti solo trentasette, non ebbe nulla da ridire, invece Ugo, che di voti ne aveva presi duecentottanta storse un po’ il muso bitorzoluto.
“Facciamo così” disse Lucifero “io prendo le anime prave, che sono le più divertenti e le meno impegnative e tu, dio da trecento e laude te la vedrai con gli innocenti e i santi”.
“E io?” Fece Ugo strizzando le zanne bianche.
“Gli indecisi!” Pontificò Lucifero.
“Quando sarà il momento di creare l’Aldilà di questo pianeta a te daremo le anime che non ci apparterranno, così che tu possa avere la tua schiera di penitenti”. Mentre diceva quelle parole Dio prese a braccetto Lucifero e insieme cominciarono a salmodiare la litania dell’evoluzione. Quando ebbero finito, circa tre secoli dopo, Ugo era ancora intento a riflettere sulla proposta.
“Ci sto” disse infine “creiamo un Aldilà; non so tra quanto queste amebe potranno evolversi in anime potenzialmente utili, ma cosa costa aspettare qualche milione di anni”.
“Hai da fare?” Chiese Lucifero col tono sornione e ironico che lo contraddistingueva.
“Però lasciamo questa atmosfera salutare di metano e zolfo, sono convinto che costruiremo degli esseri viventi perfetti” continuò il diavolaccio rosso, col fermo intento di non modificare più di tanto quel simpatico paesaggio.
“Va bene” fece Dio “l’impronta vitale già l’abbiamo data, vediamo tra due millenni quello che verrà fuori, poi decideremo!”
“E cosa faremo in venti secoli?” Chiese Ugo perplesso.
“Niente, andiamo al bar del centro e aspettiamo”.
“Giusto!” Fece Lucifero.

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1773
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Dio, Lucifero e Ugo - prima parte di tre...forse quattro

11/03/2018, 19:39

Ciao. Vado: se è un esercizio di stile, può andare, ma come storia non succede alcunché. Non sono una che ama le frasi enfatiche, sono più per frasi semplici ma efficaci. Se vuoi, ti dico dove vedo dei refusi.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Dio, Lucifero e Ugo - prima parte di tre...forse quattro

12/03/2018, 14:59

Fonderò la religione ughesca. Anzi, non lo so, ci penso, va... :)

Divertente come raccontino senza pretese. I tre protagonisti, seppur abbastanza prevedibili, vengono fuori bene. La scuola del padreterno mi mancava... :D
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
samy74
Nostromo
Messaggi: 938
Iscritto il: 06/10/2014, 19:22
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web Facebook Skype Twitter

Re: Dio, Lucifero e Ugo - prima parte di tre...forse quattro

09/05/2018, 13:14

Spassosissimo! La scuola del padre Eterno mi mancava, ha ragione Masmas. Finale a pennello ::-<:

Avatar utente
Jacopo
Pirata
Messaggi: 145
Iscritto il: 19/03/2012, 17:44
Pirata o Piratessa: M

Re: Dio, Lucifero e Ugo - prima parte di tre...forse quattro

10/05/2018, 10:58

Sembra piú un background su cui costruire un racconto, che un racconto.
È tutto world building e niente azione.
Silly monkeys... give them thumbs, they forge a blade.

Torna a “SPAZIO AUTORI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite