Pagina 3 di 3

Re: L'Impiccagione

Inviato: 01/02/2018, 13:18
da Starless96
Meno male! Grazie. :D

Re: L'Impiccagione

Inviato: 01/02/2018, 15:52
da paolino66
Adesso, se ne hai voglia, potresti lavorare su qualche altro fronte non grammaticale, ma stilistico.

Paolino

Re: L'Impiccagione

Inviato: 10/02/2018, 6:11
da Gattoula
Bello mi è piaciuto, e ho molto apprezzato l'ambientazione storica <3

Concordo coi commenti di Nils e Paolino, anche se a me piaceva la metafora della forca con la guglia, in quanto vi ho letto un interessante accostamento tra la morte e il giudizio divino e l'Inquisizione e il diavolo ecc, visto che il racconto scaturisce proprio da un permeare della religione nella vita del contadino e del paese.

A parte ciò, ti segnalo una cavolata, ma che mi ha bloccato l'inizio del racconto: le tempistiche.
Il sole è appena sorto e il paese si sta radunando per assistere all'impiccagione, ma il diavolo è venuto a trovarlo la sera prima, e lui ha ammazzato il prete nella notte.
Ok, lo trovano subito e senza processo decidono di giustiziarlo... ma allora non mi torna la calma dei paesani che si reca in piazza per assistere, avrebbe dovuto esserci l'agitazione frenetica dello svolgersi concitato degli eventi; e non mi torna il fatto che nel breve lasso di tempo tra omicidio e pubblica esecuzione, la comunità abbia avuto il tempo di valutare se chiamare l'Inquisizione o meno, e relative conseguenze.
Mi rendo conto che sia una cosa da poco, ma mi ha bloccato la lettura dopo una decina di rughe, facendomi tornare indietro a rileggere per vedere se avevo capito bene... e un racconto del genere non merita di impallarsi sull'incipit :D