diocles
Pirata
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/10/2017, 12:11
Pirata o Piratessa: M

Stratos (romanzo in via di elaborazione)

30/10/2017, 12:25

Ho cominciato a scrivere quello che doveva essere un racconto breve, composto di alcune lettere inviate da un ex detenuto al suo compagno di cella. Poi la trama si è evoluta quasi da sola durante la scrittura, ed ho capito che non me la sarei cavata solo con un racconto breve.

Specifico che molte cose vanno sicuramente riviste, questa è la prima stesura dei primi capitoli, e che sicuramente lo stile ricorderà parecchio (forse troppo) quello dei miei scrittori preferiti (King, Hemingway, Kerouac).

Nello specifico mi servirebbe un feedback sui dialoghi: temo di averne scritti troppo pochi, e troppo scarni.

Il titolo provvisorio è "Stratos", o "Stratos corre", preferibilmente quest'ultimo perchè mi attire l'idea di condensare, con il procedere della storia, grosse fette di avvenimenti in poche pagine.

Ditemi cosa ne pensate.
Allegati
Stratos.pdf
(268.46 KiB) Scaricato 12 volte

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9911
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

04/11/2017, 10:16

Ho letto una parte, non tutto, perdonami, ma il tempo è quel che è. Sono arrivato a dopo la prima parte, quando finisce la prima sessione epistolare, qualche pagina dopo la sua partenza per il mondo.
Devo dire che non è male. Lo stile bello, anche se alcune frasi sono molto lunghe, un punto ogni tanto lo metterei anche se è lo stile, soprattutto all'inizio quando superano le due tre righe.
Poi, la prima parte mette molta curiosità, e continua anche dopo. Diciamo che alla fine della prima parte mi sono detto "bene adesso mi comincia a raccontare del fattaccio", invece ancora non si parte. Ma imgino arriverai a dare qualche dettaglio a breve.
Del resto ho trovato solo un punto all'inizio quando dici che non può scrivere del fattaccio perché non potrebbe sopportare di avere fogli in giro, e poi dice chenon li butta nel cesso e giù di lì in cui mi sono perso, ma del resto tutto fila via liscio.
Diciamo che lo leggerei volentieri, almeno stando alle prime venti paginette, a patto che a breve si vada più al sodo. E bada che non mi aogno si leggere "Sulla strada" perché non è il mio genere (confermato dal fatto che me ne han fatto leggere l'inizio qui e ho capito che avevo ragione).

Riguardo al avere pochi dialoghi: a me non disturba. A parte che dopo la prima parte ce ne sono, ma lo stile epistolare e soprattutto la voce del personaggio regge tranquillamente, lo stile non banale va via liscio e non si sente la mancanza di una voce, forse perché la voce è già lasua. Di fatto è tutto un dialogo, tra lui e l'amico.

Questo per lo meno come pare a me, singor nessuno per eccellenza.

Detto ciò: non so quante altre letture riceverai, perché in genere qui smazziamo racconti sul brevino (sempre il discorso del tempo).
Se vuoi solo idee su qualche pezzo, potresti postare qui parti (sulle 10-15000 battute) una alla volta, una o due al mese.
Oppure, abbiamo un paio di sezioni apposta. In Laboratorio c'è la Scrittura assistitia che prevede l'accompagnamento di un autore nella stesura (se non l'ha finito) o revisione (se e completo) di un romanzo.
Altrimenti, esiste un servizio di Lettura manoscritti. Previ lettura delle prime venti pagine, perché se non piace non piace, alcuni lettori leggono il lavoro, e redigono una scheda di lettura. Poi viene stilata una scheda compleassiva. Va da sé che ha più senso su romanzi completi ma si può fare su una parte, per capire come gira.

o?
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 646
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

04/11/2017, 10:50

Mi spiace ma non posso aiutarti. L'ambientazione americana mi ha irritato fin dal primo rigo. Ho un pessimo rapporto con gli USA, e non leggo niente che li riguardi. C'è così tanto mondo da esplorare.

Scusami. È una mia fissazione.


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

diocles
Pirata
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/10/2017, 12:11
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

05/11/2017, 23:47

Ciao Mas Mas, grazie per la risposta molto articolata.

In breve, per quanto riguarda lo stile che mi piacerebbe dare, ti confesso che l'elemento "sulla strada" è presente, ma non nello stesso stile dispersivo di Kerouac.
In pratica ho pensato di dividere il tutto in tre parti, l'introduzione ("Delitto e Castigo"), la seconda parte ("Sulla Strada"), la terza ("Californication") e l'epilogo.
Come si deduce, la seconda parte vorrei seguisse il percorso di Hank fino in California, descrivendo cinque o sei episodi che ho inventato leggendo storie su quanto accade negli stati centrali degli USA, e mi pare di aver trovato un paio di ambientazioni non esplorate da altri.
Nella terza parte invece la storia dovrebbe svolgersi prevalentemente a Los Angeles, quindi l'elemento "sulla strada" non è proprio preponderante.

Per quanto riguarda la gestione del "fattaccio", come lo chiami tu, avevo pensato di dividere anche quella storia in quattro frammenti, e di farla raccontare da Hank al suo corrispondente tra i vari episodi che gli accadono nella seconda parte.
Lo faccio perchè il tutto è la premessa di fondo della storia, è la tematica che mi affascina più di tutte, e contiene il principale, se non unico, plot twist della storia.

Per quanto riguarda il tuo consiglio circa l'utilizzo delle altre sezioni del forum, di sicuro appena avrò finito la prima bozza (credo tra qualche settimana, ho già pianificato quasi tutte le parti) posterò il documento completo, appena ho tempo magari comincio a pubblicare anche qualche brano (in ordine, altrimenti non credo ci si capisca molto).

diocles
Pirata
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/10/2017, 12:11
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

05/11/2017, 23:54

@Paolino, la scelta di ambientare il tutto in America è dovuta al fatto che molte tematiche che vorrei esplorare si prestano molto bene ad essere trattate in luoghi vicini tra loro, addirittura collegati tra loro dalla strada che il protagonista percorre.
Una in particolare può essere trattata solo ed esclusivamente in uno di questi luoghi, ed in nessun altro sulla faccia della terra.

Ti assicuro però che la caratterizzazione geografica è estremamente vaga e minimale, ed in alcuni casi si basa sulla mia fantasia: non conosco bene quei luoghi e francamente mi frega poco di rappresentarli in maniera fedele, li uso come semplici veicoli per far scorrere la storia. A qualcuno questa tecnica farà storcere il naso, ma per ora preferisco fare così.

Fammi sapere se riesci a passar sopra al tuo odio per la geografia Americana! :mrgreen:

Avatar utente
Ella
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/10/2017, 18:58
Pirata o Piratessa: F

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

10/11/2017, 12:36

Ho iniziato a leggere il tuo romanzo pensando di non arrivare in fondo, volevo solo farmi un'idea ai fini della votazione per il racconto del mese. Mi sono detta che 52 pagine erano davvero troppe. Invece no, ho letto tutto d'un fiato. La tua scrittura mi ha veramente catturata. Personaggi interessanti, anche quelli di passaggio; la giusta dose di dettagli svelati sulle vicende che si intrecciano nella narrazione del protagonista; cinismo misto a sarcasmo quanto basta. Una ricetta interessante, insomma. Mi hai incuriosita molto, vorrei continuarne la lettura.
Al principio mi sono trovata a concordare con MasMas sulla lunghezza delle frasi, trovando quasi faticoso seguire la storia. Poi però mi sono addentrata meglio nello stile, che definirei grafico: mi ha ricordato i dialoghi di Tarantino, come se avessi davanti a me non una semplice pagina, ma la scena, il personaggio che prendeva vita parlando (magari tra sé e sé mentre scriveva la lettera) in maniera concitata, a volte sconnessa, agitata. Mi è sembrato tutto decisamente reale.
L'unico appunto lo farei sull'uso, a mio parere, eccessivo delle d eufoniche. Ma si tratta di gusto personale, suppongo.
Molto bravo! _|

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 646
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

10/11/2017, 18:05

Diocles, rispondo un po' tardi... Sono di ritorno dal Pisa Book Festival (relazionerò nei prossimi giorni al forum), dove il paese ospite d'onore è quest'anno la Finlandia. Ho visto stand di editori che si dedicano al Sudamerica, all'Africa, all'Europa dell'est... insomma, il mondo è grande, e nelle mie letture sceglierò tutte le destinazioni, tranne gli USA. Tu e il tuo romanzo non c'entrate niente, ovviamente.

Nota: la geografia (solo quella) americana è l'unica cosa che mi interessa davvero.


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

diocles
Pirata
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/10/2017, 12:11
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

12/11/2017, 12:47

@Ella, ti ringrazio molto per le splendide parole, prossimamente posterò altri capitoli, magari concentrandomi su parti un po' più ridotte (50 e passa pagine da leggere in una sola sessione sono parecchie per chiunque), terrò presente il consiglio sulle d. Ovviamente se hai altri suggerimenti o altre critiche sarei felicissimo di leggerle, dato che questa è praticamente la prima volta che decido di sviluppare sul serio un'idea e di mettermi a scrivere, e se sono seriamente intenzionato a finirla devo affilare le proverbiali prime armi.

diocles
Pirata
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/10/2017, 12:11
Pirata o Piratessa: M

Re: Stratos (romanzo in via di elaborazione)

12/11/2017, 12:48

@Paolino Praticamente ho eliminato proprio l'unico elemento che avrebbe potuto convincerti a dare una lettura anche sbrigativa :lol:

Torna a “SPAZIO AUTORI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti