Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9877
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

più di là che di qua - ad est dell'equatore - Elisa Minì

08/08/2017, 14:50

Titolo: più di là che di qua (con la miniscola come in copertina)
Autore: Elisa Minì (sì la nostra Elisa)
Editore: ad est dell'equatore (anche questo senza maiuscola)

Tornano le avventure di nonna Argisa e del resto della famiglia Bencini. Già perché questo è il secondo libro che ha come protagonista la famiglia fiorentina. Chiarisco subito che trattasi di seguito, ma la storia è a parte e il libro è leggibile anche non avendo letto il primo.
Quindi: il libro, come il primo, tratta delle avventure della nonna, del figlio Franco Melandro, della nuora Jolanda e dei quattro figli, più alcuni altri elementi che gli ronzano intorno. La strampalata famigliola si trova inguaiata in una serie di eventi, non molto meno strampalati di loro. Per cui, una badante in cerca di eredità, un vecchio fidanzato che pare vivere in un altro mondo, una fidanzata che se ne va, un matrimonio riparatore, una formula segreta, sogni premonitori e Diabolik (nel libro ci sono anche delle striscie a fumetto).
Insomma ecco, delineare una trama è un po' difficile, mi perdonerete.
Questo forse il nucleo caratterizzante questo libro: dai dialoghi, ai prsonaggi, agli avvenimenti, alle storie, è un turbine continuo di elementi che si rincorrono e intrecciano, con particolari che iniziano e finiscono, altri che rimarranno sospesi (si annunciano altre puntate, eh Elisa?) e altri che qui trovano pace.
Ci si potrebbe chiedere se tutti questi intrecci e storie sospese non possano lasciare troppo di non detto (a partire dalle ultime pagine, la nonna...) Devo dire che un po' di stranimento c'è. Ma lo stile di Elisa, capace di narrare senza fronzoli ma con un linguaggio brillante e carico di seria ironia (diciamo così) si allinea a trama e personaggi con continue virate e sbandature, fino a rendere il libro omogeneo nel suo complesso.
Alla fin fine, il libro risulta divertente e si rimane coinvolti nel turbine di vicende, discorsi, frasi strampalate alla Matteo ma non solo, fin quasi a trovarlo naturale.
Ho sempre ammirato Elisa per come riesca a gestire la follia senza finirne invischiata.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1608
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: più di là che di qua - ad est dell'equatore - Elisa Minì

08/08/2017, 15:30

Non conosco Elisa. Non mi ricordo di essermi incrociata con lei nel forum. Comunque sia:
in bocca al lupo per il secondo libro. Se sei già alla seconda pubblicazione, sei una piratessa molto attIva e in gamba. Basta che non usi quella di legno. :P
Ad maiora.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 700
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: più di là che di qua - ad est dell'equatore - Elisa Minì

08/08/2017, 22:34

Già letto <3
Bello bello bello!!!!!!!
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Giuseppe Novellino
Veterano vincitore
Veterano vincitore
Messaggi: 1714
Iscritto il: 07/08/2011, 11:55
Pirata o Piratessa: M

Re: più di là che di qua - ad est dell'equatore - Elisa Minì

26/08/2017, 11:44

Frizzante recensione su un libro che suscita curiosità.

Torna a “Le recensioni di Pescepirata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti