Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Intervista ai due Capitani

16/02/2012, 10:12

peta ha scritto:o forse... perché avevo 1 anno :D :D :D :D :D :lol:


PPPPPPRRRRRRRRRRRR zac
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

carloz
Pirata
Messaggi: 32
Iscritto il: 06/11/2011, 18:33
Pirata o Piratessa: M
Località: Napoli
Contatta: Sito web

Re: Intervista ai due Capitani

16/02/2012, 11:57

Black Bart ha scritto:@Carloz: cerco di discolparmi. Nell'82 avevo 10 anni, ero appassionato di calcio, giocavamo tra le macchine con dei palloni ("tango" quando andava bene) che prendevano il volo quando li calciavi. Le porte erano i ns giubbini, o qualche lattina o pietra. Conoscevo praticamente i nomi dei calciatori di tutte le squadre di seria A e anche quelli delle nazionali. Nell'82 l'Italia si presentò con un allenatore che tutti dicevano bollito, uno di vecchio stampo: Bearzot. Poi venivamo dallo scandalo scommesse. Paolo Rossi dopo una lunghissima squalifica fu chiamato ai mondiali seppur non aveva giocato quel campionato. E tutti a dire che non lo meritava, che non era pronto per giocare, che era uno scommettitore... nel primo girone le pareggiammo tutte. Davanti giocava Graziani, uno dei calciatori più sgraziati che ricordo. Non faceva uno stop nemmeno a pregare. I giornalisti erano inviperiti, gli opinionisti dicevano che sapevamo solo fare catenaccio, che facevamo schifo. In 3 partite creammo una mezza occasione da gol (sbagliandola).
Di contro c'era il brasile. Nel brasile dell'82 giocava Eder, il calciatore con il tiro più potente della storia (pare che calciasse palle che viaggiavano a 600 km orari...). Poi c'era Junior. C'era Falcao. C'era il dottore, giocatore di eleganza sopraffina: Socrates. Poi... poi c 'era un calciatore che metto tra i dieci più forti calciatori del calcio moderno: Zico. (nei primi dieci c'è Maradona, Platini, Baggio, Zico, Messi, Ronaldo e altri che non ora mi sfuggono).
Zico era magia. Era estro. Era genio purissimo.
Quello era il brasile, mentre l'Italia produceva un calcio orripilante, sterile, lento, scontato.
Da bambino di 10 anni mi feci condizionare da queste cose...
L'Italia si chiuse in un silenzio stampa che isolò la squadra da tutti. Graziani si fece male (per fortuna), Paolo rossi entrò in forma (una macchina di opportunismo). Bruno Conti iniziò a folleggiare sulla fascia (memorabile quando nascondeva la palla intorno alla bandierina del calcio d'angolo per perdere tempo). Scirea era di una classe incredibile. Gentile strappava le maglie a tutti e non mollava un centimetro. Zoff un muro, poco spettacolare ma sempre un muro. Poi c'era un baffone di 18 anni che non aveva paura di niente: Bergomi. Antonioni anche lui molto geniale. Collovati. Tardelli. Cabrini sulla fascia!! Venne fuori un po' alla volta un collettivo meraviglioso...
L'Italia fece fuori il "mio" brasile e diventò una macchina di calcio perfetta.
Mi dovetti ricredere salendo sul carro dei vincitori.. sigh..
Argentina.
Brasile.
Polonia.
Fu un mondiale bellissimo. E la finale... Italia- Germania. Ricordo che ero al mare e ricordo lo sconforto di un intero quartiere al rigore sbagliato di Cabrini. Ma poi... Paolo Rossi! Tardelli! Spillo! 3 a 0 poi alla fine il 3 a 1.
Con gli ultimi minuti a palleggiare a metà campo, inseguiti dai crucchi che sapevano di aver perso...
Campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo. Chi può dimenticare la voce di nando Martellini ripetere 3 volte quella frase?!
E le feste per la strada, la gente impazzita. Allora nella ns riviera c'erano moltissimi tedeschi.. le prese in giro...


_| Mò mi commuovo!! Condivido tutto tranne che due cose:

Non mi sono fatto corrompere dal fascino sudamericano (la storia di Davide contro Golia mi ha sempre affascinato, sarei stato incorruttibile! zac )
Come pallone usavo il supersantos se andava bene, o il supertele, se andava male. E se il tango prendeva il volo, i primi due andavano in orbita.
Eder è vero, la ricordo anche io sta storia del tiro più veloce del mondo, solo che i giornali dell'epoca l'avevano cronometrato a 230... :lol:

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Intervista ai due Capitani

16/02/2012, 12:08

Il SUPERTELE!!!!!
miiii che bei tempi!!!
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

carloz
Pirata
Messaggi: 32
Iscritto il: 06/11/2011, 18:33
Pirata o Piratessa: M
Località: Napoli
Contatta: Sito web

Re: Intervista ai due Capitani

16/02/2012, 17:32

Black Bart ha scritto:Il SUPERTELE!!!!!
miiii che bei tempi!!!


insomma... capisco il valore evocativo, ma come pallone era il cesso! :lol:

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Intervista ai due Capitani

16/11/2012, 10:30

Riproponiamo sul blog questa folle intervista che parla di com'è nata l'idea di questa community letteraria!

Qui per leggerla!
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Intervista ai due Capitani

16/11/2012, 10:38

Bravi!
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “Le interviste di Pescepirata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite