Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10184
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Bollettino di navigazione - 28 Maggio, secondo anno in mare

28/05/2012, 11:34

Scrivo in vece del capitano, perchè sono stufo di andarlo a cercare e lui ha finito le scuse, si vede; alla fine gli voglio bene.

Questa settimana, anche se il sole ancora non sfavilla, il mare è sempre più calmo ed il vento ancora bello forte. La nave fila che è un piacere. Verrebbe da starsene tutto il giorno sul ponte a prendere il sole con un bel libro in mano a guardare pirati e piratesse che girano succinti. Poi lo sbraitare dei Capitani ti sveglia ed è come prendersi una triglia in faccia. E allora a lavorare!

Innanzitutto, c'è da passare a gridar boiate fare i compliementi a un nuovo arrivato ed al suo Giuramento. E lì, nell'albo dei membri della Confraternita dell'Ordine del Rum, onorate come dovuto il nuovo membro: STEVE70!

Poi, passate al da farsi: in Scrittura Assisitita il lavoro di Giuseppe è in completamento ma quello di Marlene in piena lavorazione. Poi continuate in Editatemi dove c'è un nuovo lavoro di Bruno ed infine in Spazio Autori altri due nuovi racconti, oltre a quelli vecchi sempre buoni da commentare.

Se poi vi sentite arsura alla gola, non sperate di esservi ancora meritati una bottiglia di quello buono (c'è al massimo un po' di spremitura di buccia delle patate che pelo io). In Libri sul comodino c'è una nuova recensione, poi ci sono due nuovi concorsi nella Gazzetta del Gazza.

Adesso potete rilassarvi. Passate in Festival a vedere dove vanno a zonzo i nostri pirati, e poi potete finire in Taverna, dove si chiacchiera di altri viaggi e di tutto un po'. Lì, potrete trovare la riserva di quello buono dei Capitani. E scoprire che ancora non ve lo siete guadagnato, razza di scaldabranda rubadobloni a tradimento!

Ma guarda con che gente mi tocca di avere a che fare... Vabbè, comunque il rumore delle onde e l'odore del mare mi rilassano, dai, siete perdonati. L'azzurro limpido riflette i raggi del sole che accarezzano tiepidi il bianco del sotto dei nostri mollicci ventri trabordanti dalle brache strette, armonizzandone l'abbronzatura, per cui siamo tutti in buona di questi giorni. E allora gridiamo: alla via così!
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “Diario di Bordo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite