Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Libro di Adrianna

15/03/2012, 12:42

Carrissima ciurmaglia, parte un nuovo progetto come avrete avuto modo di leggere qui
viewtopic.php?f=54&t=1405
la nostra piratessa <3 cerca qualcuno che abbia la sensibilità giusta per raccontare la sua storia.

Per voi scriba :D è una grande sfida perché dovrete approcciarvi con la sensibilità giusta e riuscendo a capire quali sensazioni adrianna provi e riuscire a raccontarle.
Non si tratta quindi di un esercizio di stile cioè riscrivere il testo con parole proprie, perché anche alcune imprecisioni dovute alla difficoltà linguistica, dovrebbero rimanere sta a voi capire quali si possano lasciare e quali no.
Dovrete riuscire a trasmettere con la voce di adrianna, riuscire a emozionare prima di tutti lei!
Quindi ripeto non si tratta di fare solo delle correzioni al testo, ok?

Non è detto che poi adrianna trovi per forza la "persona giusta", noi ce lo auguriamo e glielo auguriamo, nel caso ce lo dirà e continuerà privatamente il percorso. Noi possiamo mettere comunque a disposizione un'area riservata per lei e il suo scrittore di fiducia :)

Accettate la sfida marrani?
Allora al lavoro, scaricate il file riscrivetelo e ripostatelo
Allegati
adri.doc
(78.5 KiB) Scaricato 41 volte
adri.odt
(35.47 KiB) Scaricato 37 volte
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Libro di Adrianna

15/03/2012, 14:35

Molto interessante, è una sfida molto suggestiva, intrigante.
Un editing leggero, una riscrittura solo parziale, quando serve.
Ci proverò!
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
adrianna
Pirata
Messaggi: 42
Iscritto il: 24/02/2012, 19:16
Pirata o Piratessa: F

Re: Libro di Adrianna

15/03/2012, 21:25

GRAZIE DI TUTTO CON <3 !IO MI SONO PORTATA AVANTI CON IL MIO RACCONTO SPERO DI VEDERE PRESTO LE VOSTRE PROPOSTE. _| _| _| vi voglio dire che tratto di cose realmente accadute, le esperienze che hanno cambiato il mio essere e la mia vita, le esperienze che non dimentichero' mai!che avrei preferito non aver mai fatto.E spesso penso al detto ""tutto quello che non ti uccide ti rende piu forte""! con c......beh.non sono proprio convinta, se sono viva e' merito di qualcuno altro ma non delle mie esperienze.Dovete anche sapere che le cose che sto' per raccontare in parte le sapeva solo il mio psichiatra nessun altro,e quando il libro verra' pubblicato,perche' verra' pubblicato! zac io rimmaro' anonima. ADRY

Avatar utente
peta
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1990
Iscritto il: 16/08/2011, 9:48
Pirata o Piratessa: F

Re: Libro di Adrianna

16/03/2012, 8:55

Come al solito non riesco ad aprire questo tipo di file.
Si può allegare in altro modo?
Anche se non sono certa di potermici impegnare... vorrei comunque leggerlo e portare il mio "prezioso" contributo. ^_^
Grazie

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Libro di Adrianna

16/03/2012, 9:12

ecchila, ho messo anche il doc, ok?
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Avatar utente
peta
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1990
Iscritto il: 16/08/2011, 9:48
Pirata o Piratessa: F

Re: Libro di Adrianna

16/03/2012, 10:57

Tanto per tenere la mente occupata, ci ho provato!
Eccola mia versione, che praticamente è uguale all'originale... ;) Ho sistemato giusto qualche frase e i tempi verbali... ma credo che anche la mia versione necessiti di un editing...
Allegati
adri - ed. peta.doc
(39 KiB) Scaricato 42 volte

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Libro di Adrianna

16/03/2012, 11:01

grande peta :) <3
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Avatar utente
adrianna
Pirata
Messaggi: 42
Iscritto il: 24/02/2012, 19:16
Pirata o Piratessa: F

Re: Libro di Adrianna

17/03/2012, 0:12

peta ha scritto:Tanto per tenere la mente occupata, ci ho provato!
Eccola mia versione, che praticamente è uguale all'originale... ;) Ho sistemato giusto qualche frase e i tempi verbali... ma credo che anche la mia versione necessiti di un editing...

GRAZIE!CARA PETA! per la tua delicatezza!cosi mi piace.un grosso kiss adry <3

Avatar utente
senzanick61
Pirata
Messaggi: 111
Iscritto il: 09/01/2012, 20:12
Pirata o Piratessa: M

Re: Libro di Adrianna

18/03/2012, 22:02

Ci ho provato...chiedo scusa in anticipo per le inesattezze :?
Allegati
adri (1).odt
(34.14 KiB) Scaricato 36 volte

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Libro di Adrianna

20/03/2012, 15:15

Ci ho provato anch'io.
Non ho lasciato una parlata volutamente con accento straniero perchè non ne sarei capace. Credo ci vorrebbe qualcuno che ha a che fare con persone straniere di quella lingua che parlano italiano, l'unico modo per essere credibili. Però sarebbe una peculiarità di stile molto accattivante.
Ho cercato di fare una riscrittura lieve (ma alle volte ci ho dato dentro, ad esempio mettendo del parlato dove mi sembrava ci volesse proprio), anche se io l'avrei fatta molto più pesante.
Credo infatti che oltre che una riscrittura il testo andrebbe anche ripensato. In molti punti, infatti, tante scene anche forti (il padre che mena i figli) sono narrate in maniera rapida ed impersonale. Qui mi aspetterei una scena vivida, colorate ed emotiva. Oppure, se è una situazione non importante (il fulcro, è evidente, è la nascita della bambina), la metterei in maniera meno evidente, non descriverei un fatto ma racconterei come il padre sia uno stronzo (scussate i francesismo) e basta. Perchè se non l'attenzione va su quel fatto, ma risulta poco sviluppato.
Anche la prima parte, si sofferma sui tentativi di abortire ma non sugli stati d'animo, che pure sembrano cambiare (prima la paura per la nuova nascita e il rifuto, poi i sensi di colpa, poi il ripensamento). O si narra in maniera distaccata, come introsuzione, o ci si sofferma di più.
Parere personale.
Vedete se torna utile. ;)
Allegati
adri_masmas.odt
(25.95 KiB) Scaricato 32 volte
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “Scrittura Collettiva”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite