Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9885
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

24/10/2017, 18:48

Secondo me Geara è più ferrata (molto) in materia.
Un po' il contrario di Artix. :)
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
ArtiXmi
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 442
Iscritto il: 26/10/2016, 22:23
Pirata o Piratessa: M
Località: La città un pò stretta
Contatta: Facebook

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

24/10/2017, 20:28

Già... Ho la pelle d'oca, ve lo dico!
Il Mozzo.
https://www.facebook.com/ArtiXmi
Comunque, senza il lupo non esisterebbe nessuna fiaba

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 703
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

25/10/2017, 5:46

Dai dai dai!
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1726
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

25/10/2017, 7:40

Ragazzi faccio fatica a starvi dietro, siete un vulcano in eruzione o!
Però poi quando ci sarà da editare ci sono ;)

<|>

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1001
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

25/10/2017, 22:35

Disclaimer: ho l'influenza e sicuramente sembrerò molto più severa e acida di quello che intendevo essere, ma vabbé, Gustavo mi perdonerà. Forse. :lol:

Eviterei di nominare le divinità, non lo ritengo necessario.
Sarebbe sufficiente riferirsi loro come divinità del sole, della luna e quant'altro.
Lo shintoismo è una religione vera con un folklore ricchissimo e spesso conflittuale in cui non dovremmo perderci troppo, andare contro il folklore tradizionale è davvero un attimo (si discute addirittura del sesso degli dei). Inoltre, essendo lo shintoismo una religione animistica, questo vuol dire che tutto ha una scintilla divina, compresi gli oggetti che abbiamo in casa. Possiamo rimanere vaghi senza che succeda nulla.

Rivedrei anche questa cosa dello shogun che diventa dio-imperatore, durante gli shogunati l'imperatore c'è sempre stato, aveva lo stesso uso di una statua di gesso: funzione puramente simbolica. Almeno finché l'imperatore non è stato “restaurato”.
Ma veniamo a noi.

Vi e' un enorme carestia inspiegabile in tutto il Giappone


Le carestie non sono inspiegabili. Quindi, a scelta libera:
- Non piove da tempo, l'acqua scarseggia e va da sé che qualcuno pensi: "abbiamo fatto incazzare le divinità della pioggia" o "il dio del sole ci sta punendo per qualcosa";
- Gli animali (cavallette, talpe, momonga <3, cani infernali, non lo so) distruggono i raccolti: i corvi pasteggiano con le spighe prima che queste siano mature, non c'è più un chicco di riso in tutto il Giappone, i topi hanno banchettato con le sementi e non ci si può mangiare nemmeno quelle.
- Gli animali, a seguito della siccità, distruggono i campi. La gente caccia gli animali, ma la carestia è solo lievemente rimandata.
- Terremoti/tsunami -> inondazioni -> acqua di mare non fa proprio benissimo al riso -> fame

Naturalmente lo shogun razionerebbe le scorte, ovviamente non solo a quelli che gli sono fedeli, ma potrebbe usare la carestia a suo vantaggio politico. In una religione animistica, ha comunque poco/nullo senso dire "dio1 è meglio di dio2, togliete il potere a quelli perché hanno causato tutto loro", per cui possiamo rivedere il concetto di animismo e adattarlo meglio alla storia che vogliamo raccontare, pure cambiando religione se è il caso.
Si potrebbe pure fare in modo che lo shogun tenti di inserire un'altra divinità/religione se da questo può avere più potere.

L'adorazione dei kami e' proibita nel paese, i cultisti di Tsukuyomi son stati i primi ad esser banditi e giustiziati sul posto. Soltanto ai monaci e' permessa la pratica religiosa, a scopi magici.


Perché?
Consideriamo che in questa ipotetica storia, noi scopriamo di Uke Mochi (un dio, al cui venerazione è stata vietata da se stesso) alla fine.
Abbiamo un motivo per sterminare delle persone a caso? I cultisti sono sia i monaci che diffondono il verbo sia i fedeli. Perché solo ai monaci è permessa la pratica religiosa? Serve una definizione di "pratica religiosa", perché un contadino che va a pregare fa -appunto - pratica religiosa.

Bad Guy: Lo shogun tiene il paese in scacco tramite il controllo del cibo con l'aiuto di samurai e monaci. Questi ultimi, (i monaci) son stati corrotti dello spirito


A parte l’uso dei samurai come fossero soldati e non una casta che rispondeva al proprio daimyo, cosa da rivedere se si dovesse lasciare, scrivi che i monaci sono corrotti dello spirito: cioè? Da chi?

comandati da un gruppo di Tengu, che inspiegabilmente son usciti dai loro territori sacri e si son messi al servizio dello Shogun.

No, serve un perché, inspiegabilmente non fa una storia.

Lo Shogun in realtà è lo spirito reincarnato di Uke Mochi (il kami del cibo), sorella di Ameratasu, uccisa da Tsukuyomi, il kami della luna. Riuscita a sopravvivere, utilizza ora i suoi poteri per rendere il Giappone arido, ricercando vendetta.

Ma abbiamo una divinità che è stata quasi uccisa da un'altra, che non si accorge di non averla uccisa, quindi questa divinità per vendicarsi di chi l'ha quasi uccisa si reincarna in qualche modo da viva e decide di distruggere il paese in cui è venerata anche lei. Tsukuyomi, assieme ad Amaterasu e Susanoo, sono le tre divinità principali, tipo Zeus, Ade e Poseidone in Grecia. Uke Mochi è una divinità minore.
Adesso: Ade pensa di aver ucciso Persefone, divinità minore, e questa per vendicarsi annichilisce la Grecia. Nessuna delle altre divinità si accorge di nulla. Davvero?

Per finire: ripeto che preferirei evitare Amaterasu, Tsukuyomi e divinità esistenti, anche perché non è il punto della storia. Neil Gaiman in American Gods ha tenuto i nomi delle divinità fuori dai giochi il più possibile, soprattutto di quelle ancora venerate e mi pare un buon esempio da seguire.

La trama può funzionare con pochi aggiustamenti se mandiamo a casa le divinità e facciamo giocare tutti i personaggi allo stesso gioco, altrimenti pare di avere Tiger Woods sotto steroidi che gioca a golf con il fantasma di un impiegato del catasto convinto di giocare a solitario.
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9885
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

26/10/2017, 7:19

:D

Io dico solo un cosa, che mi è venuta in mente leggendo: si parla di fantasy, io virerei tutto sul fantasy. Facciamo un parallelo simil giappone ma inventiamo noi. Usiamo magari nomi tipo Tengu, che saranno cose simili ma non uguali, samurai, ma non impelaghimoci in cosa che non conosciamo.

Che dite?
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1001
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

26/10/2017, 8:44

Mi trovi più che d'accordo
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
GustavoM
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 123
Iscritto il: 25/01/2017, 2:06
Pirata o Piratessa: M
Località: Cesena
Contatta: Facebook

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

26/10/2017, 19:35

Non si tratta di esser severi o acidi, basta aver un pelo di maturità per capire certe cose.

Il fatto è, che siamo tutti bravi a posteri a tirar fuori le nostre conoscenze e a metterle al servizio del collettivo, ma se tutti lo facessero PRIMA, non ci sarebbe bisogno di un povero pirla che non ha molto tempo, nè le conoscenze per creare un ambientazione nipponica.

Riguardo le carestie, potete dar sfogo alla vostra intelligenza di scrittori, come avete appena fatto, non serve un povero pirla che non ha tempo a far un elenco di possibili causali e motivazioni. Siete voi qui per questo, no?
Se fai un elenco di ribatto sembri polemica Geara più che propositiva. Poi si fai la proposta, ma prima sei un po' polemica heheh
Poi come hai detto te, non avevi intenzione di esserlo, ma alla fine..

Tanti baci e abbracci

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9885
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

26/10/2017, 21:04

Dunque, intanto Gus fa da decisore ma mica tutto deve essere scolpito nella pietra.
Poi consideriamo che è un racconto: è probabile che la vera natura dello shogun o come si chiamerà e la sua intera storia non verrà fuori più di tanto.
Per cui per me la storia può andare nei suoi elementi generali, i dettagli si possono limare o adattare man mano che si procede, anche perché potrebbero stonare più avanti o cozzare con qualcosa, che ne so.
Io parafraserei il lavoro di Gus declinandolo in una ambientazione nostra (che ci semplifica non poco la vita), così:
Il capo politico di turno, che è anche un semidio mezzodemone o giù di lì, sta provocando tramite suoi poteri intrinseci o abilità magiche sue o dei sacerdoti una carestia (ma magari questo fatto non apparira neanche).
Tant'è che la magia è appanaggio dei soli monaci (perché, ricordiamolo, i libri magici sono stati proibiti al popolo), ed è l'unico modo per campare (mi immagino gli shugenja che chiamano gli spiriti dell'aria per portare la pioggia).
Opzionalmente, c'è una battaglia intestina tra gli dei, il cattivo potrebbe essere una reincarnazione o un dio che ha posseduto lo shogun (uno spirito potente magari). Il perché penso sarà al di fuori degli scopi del racconto.
La magia è appunto una magia basata sul chiamare gli spiriti e ottenere i loro favori, da quel che mi sembra di aver capito. Queste capacità sono però acquisite tramite lo studio sui libri (o pergamene o che). Rimane che i maghi sono anche gli officianti religiosi (i preti). O anche no se non ci piace.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 9885
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Fase 2.1 - Ambientazione approfondimento

26/10/2017, 21:09

I samurai, poi, potrebbero essere al servizio del cattivo per questioni feudali e giuramento e tradizione. Potrebbero però venire (anche) dai ranghi più bassi, e magari potrebbero essercene che fanno una sorta di doppio gioco, ma qui sto già inventando.
I Tengu potrebbero sostituire in toto i monaci, volendo, se ci interessa una razza alternativa. O i seguaci magici del semidio shogun, magari, boh.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “Racconto colletivo per premio Stormbringer”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite