Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 729
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:00

Tutti si burlavano di me per la mia chioma riccia, e Carlo per primo. Ma quel giorno Filippo intervenne.
"Smettila!"
"Ehi! È la mia ragazza e...”
"Non più."
"Cosa vorresti..."
"Vattene, ti dico."
"Un momento, cosa..."
"Vattene subito! Se no... Titty, stai bene?"
"Sì...sì..."

Ho aggiunto qualche battuta e il tuo nome... come si chiama la ragazza? Ma la riscrittura mi convince poco, andrebbe fatta meglio. Certo, Carlo è stra-remissivo... Filippo era più grande? Era un campione di pugilato? Carlo era proprio così molle da cedere dopo un paio di intimazioni?


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
ArtiXmi
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 485
Iscritto il: 26/10/2016, 22:23
Pirata o Piratessa: M
Località: La città un pò stretta
Contatta: Facebook

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:01

Titty ha scritto:Me lo fate vedere voi


Che qualcuno glielo mostri!
Non capita tutti i giorni una richiesta cos...
Ah, parlavi del dialogo?
Che sbadato.
Stasera ci provo... Parlo del dialogo eh!
Il Mozzo.
https://www.facebook.com/ArtiXmi
Comunque, senza il lupo non esisterebbe nessuna fiaba

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1756
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:15

Sarò sintetica, che già ho scritto troppo.
Questa cosa del nome mi è balenata quando ArtiXmi ha chiesto come si chiamasse la ragazza. Poi ora tu. Non l'ho scritto il nome, ed è grave. Non mi ricordavo il nome perché non lo avevo messo. Gravissimo.
Altra cosa.
Dei personaggi io devo saper tutto. Tu mi domandi?
Perché si arrende al ragazzo?
Non lo so.
Non lo avevo pianificato.
Quando ho scritto allora il testo è stato di getto. In realtà per fare una storia devi delineare i personaggi. Probabilmente non è necessario mettere tutto di loro, ma il motivo per cui agiscono in un determinato modo, sì.
Grave doppiamente.
Complicato modificare questo testo.
Manca di alcune cose non dette.
Dialoghi che non ti aiutano a evolvere la storia o a descrivere le caratteristiche del personaggio.
Più lo osservo e più vedo i difetti.

Non sono stata sintetica.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1756
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:17

Non so se proseguire lo smantellamento, pecca di tasselli che mancano. Riscrive tutto è un lavorone.
Che dite? Lasciamo morire lo scritto o avete altre riflessioni?
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
ArtiXmi
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 485
Iscritto il: 26/10/2016, 22:23
Pirata o Piratessa: M
Località: La città un pò stretta
Contatta: Facebook

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:27

Comunque lavorarci su ti, e ci, sta dando un modo di osservare l'evoluzione di una storia.
Come a domandarsi in questo caso del dialogo, serviva alla storia conoscere cosa si siano detti?
Si poteva solo raccontarlo e non mostrarlo? O raccontarlo in modo diverso.
Per me non è da lasciare morire, anzi è un bel test
Il Mozzo.
https://www.facebook.com/ArtiXmi
Comunque, senza il lupo non esisterebbe nessuna fiaba

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 729
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:31

Scritto di getto... è ovvio che rileggendo, tu stessa trovi dei problemi. Dicci tu cosa ti va di fare. Qualche possibilità:

- sospendere e riprendere più in là su una tua riscrittura
- sospendere e basta
- continuare ad analizzare altri aspetti, se questo può servirti
- varie ed eventuali che ora non mi vengono in mente.

La Sala Torture è un "servizietto" che puoi configurare a piacimento. Noi siamo qui ai tuoi ordini. Il problema è che quando l'ordine è partito, partono anche le scudisciate e quant'altro...

Dicci tu.


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1756
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:32

Lo so, con me il materiale non manca. ;)
A parte gli scherzi, lì sta. Non è che va perso. Capisco che modificarlo è un lavoro grande. Sezionarlo e prendere ciò che è utile per capire dove non va.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1756
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 13:36

Io sono di parte. Potrei vedere pecche differenti. Siete voi che avete l'occhio estraneo e più attento per trovare altro per parlarne. Il pezzo c'è, usiamolo.
Analizziamo altro. Mi sembra che interessi anche ad altri.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10150
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 21:01

Sul dialogo, io introduco il personaggio che parla, e anche il secondo se serve.
E faccio fare un gesto, un qualcosa, come scusa per sottolineare se cambia un interlocutore.
Banalmente:

Filippo aggrottò la fronte: "Ehi tu, smettila di prenderla in giro!"
Il mio ex non abbassò lo sguardo: "Che vuoi tu, centauro? È la mia ragazza e le dico ciò che voglio”.
" D'ora in poi, non più. Se non te ne vai, ti farò rimpiangere tutto ciò che le hai detto, intesi?".
" Me ne vado, tienitela, è troppo zuccherosa per i miei gusti"
" Vattene, moccioso!" Filippo addolcì lo sguardo per posarlo su di me: "Stai bene?"
Ero ancora emozionata: "Sì...".
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1756
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Cadere a terra (in sala torture)

21/03/2017, 21:10

Mi piace
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Torna a “Sala torture”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite