Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1318
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 16:03

anche la prima andrebbe bene come calcio d'inizio per la storia, col narratore che mostra i genitori di Beasty in altre cose affaccendati per poi raccontare del monello.

Sì, anch'io ho notato questo. Il primo sembra una focalizzazione dal generale al particolare, che finisce sul bambino passando per tanti dettagli, il secondo è incentrato su di lui.
A parte le ripetizioni (che forse sono volute, se non ricordo male da qualche tuo precedente intervento), a me non dispiace il primo anche se più dispersivo,
(ma fossi in te seguirei il consiglio di Geara e sceglierei il secondo fiut )
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1318
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 16:05

Però manca di sequenzialità delle azioni,

perchè il bambino o guarda il papà o guarda la mamma.
quindi potrebbe avvicinarsi al papà alla vetrata e guardare fuori, ad esmepio
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10028
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 16:23

No le ripetizioni sono proprio da riguardare.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1655
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 16:24

Allora:
la focalizzazione sul bambino va bene, però è come se ponendo il padre a guardare la moglie dalla vetrata si sposti il focus.
Vuoi questo? Vuoi la narrazione attraverso il bimbo?
Chi è il protagonista della tua storia?
Io giocherei sulla visione che ha un bambino della situazione che lo circonda.
Raccontare dalle parte del padre è tuttavia interessante perché nota la moglie intenta in giardino.
La decisione è tua.
Però, se mi fai leggere qualche riga in più, anche in privato, non mi dispiacerebbe.
Lo so, sono una lettrice rompi, ma attenta.
Sta diventando criticissimissimisssimissima
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1655
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 16:26

monia74 ha scritto:
Però manca di sequenzialità delle azioni,

perchè il bambino o guarda il papà o guarda la mamma.
quindi potrebbe avvicinarsi al papà alla vetrata e guardare fuori, ad esmepio

Anche. Oppure il padre, lo prende in braccio dopo che il figlio si avvicina. Poi il bimbo parla dicendo cosa fa la madre.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10028
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 17:02

Mica sono andato avanti.
Però il protagonista è il bambino.
Non dovessi raccontare quelle due cose sui genitori, li caverei.
Era per mostrare e non raccontare. Ma qui magari è il caso di raccontare ancora un po'.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1318
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 17:51

Quel pomeriggio però lo sgabellino era vuoto, davanti al camino c’era solo papà Alphonse.
Il piccolo guardava era in piedi a guardare dalla vetrata. Seguiva i movimenti lenti di mamma, intenta a coltivare il suo angolo privato di cortile.

?
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1655
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 18:46

MasMas ha scritto:Mica sono andato avanti.
Però il protagonista è il bambino.
Non dovessi raccontare quelle due cose sui genitori, li caverei.
Era per mostrare e non raccontare. Ma qui magari è il caso di raccontare ancora un po'.

Ho capito, è un"lavori in corso".
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10028
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 21:38

monia74 ha scritto:
Quel pomeriggio però lo sgabellino era vuoto, davanti al camino c’era solo papà Alphonse.
Il piccolo era in piedi a guardare dalla vetrata. Seguiva i movimenti lenti di mamma, intenta a coltivare il suo angolo privato di cortile.

?


È una proposta giusto? Sì ci può stare far agire il protagonista.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1318
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Parere su versione di un racconto

10/05/2017, 22:11

si era una proposta.
sono stata ermetica :P
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Torna a “Tecnica: domande e risposte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite