Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10186
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Descrivere i gesti

09/04/2017, 15:09

Attaccatura l'avevo considerato ma non ero sicuro fosse chiaro. Poi è un po' lunghetta come parola. Avevo pensato anche a "base" ma anche lì dov'è la base del naso?
Poi se massaggia l'attaccatura del naso con cosa la massaggia? La vedete scontata?

Posso mettere ai voti tutte le opzioni? :D
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 898
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

09/04/2017, 20:45

"Si strofinò il naso spazientito" ?

A me sembra che descrivere i gesti in modo troppo puntuale rallenti la narrazione e la renda più cervellotica.
Però, ho avuto solo un esempio di poche frasi da tutto il tuo testo...

(Concordo con Monia sul gesto della mano)
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10186
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Descrivere i gesti

09/04/2017, 23:06

:geek: "spazientito" tecnicamente è tell e non show :geek: (dice una cosa invece che mostrarla) :o Ma la strada non è male. Strofinarsi il naso però a me almeno non richiama molto lo spazientirsi. A questo punto la domanda diventa: quale gesto è universalmente riconosciuto come simbolo dello spazientirsi (volendosi però trattenere)?

Sulla mano nasce un nuovo caso.

È probabile casserò il gesto. Anzi la situazione. Anzi il capitolo. :lol:

Il libro e tutto un po' così. Siamo messi bene. :D (per quello chiedevo a Monia di recensirlo, già sento odore di stroncatura) :lol:

Però verrà illustrato, quelle saranno poi belle, vedrete. :lol: :lol:
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
ArtiXmi
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 485
Iscritto il: 26/10/2016, 22:23
Pirata o Piratessa: M
Località: La città un pò stretta
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

09/04/2017, 23:56

MasMas ha scritto:"spazientito" tecnicamente è tell e non show :geek: (dice una cosa invece che mostrarla) :o Ma la strada non è male. Strofinarsi il naso però a me almeno non richiama molto lo spazientirsi. A questo punto la domanda diventa: quale gesto è universalmente riconosciuto come simbolo dello spazientirsi (volendosi però trattenere)?

Sulla mano nasce un nuovo caso.

È probabile casserò il gesto. Anzi la situazione. Anzi il capitolo.

Il libro e tutto un po' così. Siamo messi bene. :D (per quello chiedevo a Monia di recensirlo, già sento odore di stroncatura) :lol:

Però verrà illustrato, quelle saranno poi belle, vedrete. :lol: :lol:


Universalmente non saprei, secondo me potrebbero essere:
Sbuffare/ trarre un profondo respiro.
Storcere il naso.
Contrarre la mascella e socchiudere di poco gli occhi.
Incrociare le braccia al petto.
Io massaggio il naso per prendere tempo, più spesso il mento. Soffro di carenza di pazienza per deformazione professionale, ce li mando senza passare dal via.
Dicono che scrivere rilassi...
Magari un giorno o l'altro inizio a farlo!
o-
Il Mozzo.
https://www.facebook.com/ArtiXmi
Comunque, senza il lupo non esisterebbe nessuna fiaba

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 898
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 8:43

. A questo punto la domanda diventa: quale gesto è universalmente riconosciuto come simbolo dello spazientirsi (volendosi però trattenere)?


Tamburellare con le dita sul tavolo, direi...
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1344
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 10:43

(Monia me lo recensisci?)

assolutamente sì, ma sotto pseudonimo e senza preferenze. :geek:
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
GustavoM
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 123
Iscritto il: 25/01/2017, 2:06
Pirata o Piratessa: M
Località: Cesena
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 13:35

Gattoula ha scritto:
. A questo punto la domanda diventa: quale gesto è universalmente riconosciuto come simbolo dello spazientirsi (volendosi però trattenere)?


Tamburellare con le dita sul tavolo, direi...


Io tamburello sempre, seguendo un ritmo di una canzone o cercando io stesso dei beat qua nei suoni dei materiali.
Ho tre amici batteristi e fanno lo stesso anche loro e mi hanno contagiato :lol:

Quindi direi che non puo' essere universale, se i musicisti lo usano come percussione imoh

Un gesto universale potrebbe essere un lungo respiro e rilascio dal naso di aria? (nota tecnica per prendere fiato e rallentare i battiti del cuore che accellera dall'innervosirsi) .
Ultima modifica di GustavoM il 10/04/2017, 13:40, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1781
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 13:38

E il piede? Se batti i piedi quando ti spazientisci?
Vale battere il piede?
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
GustavoM
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 123
Iscritto il: 25/01/2017, 2:06
Pirata o Piratessa: M
Località: Cesena
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 13:42

E' proprio dal piede che nasce il tenere il beat . E' il primo che sta a tempo nel corpo spesso e volentieri. Non riesco ad associarlo allo spazientirsi :P

Poi degustibus ah!

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1781
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

10/04/2017, 13:43

Aspetta in sala d'attesa, osserva e poi mi dici.
Ma capita anche a me.
Sarà che aspetto tanto.
;)
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Torna a “Tecnica: domande e risposte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite