Avatar utente
MasMas
Capitano
Messaggi: 10033
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Descrivere i gesti

22/03/2017, 3:24

Sollecitato dai problemi del giovane GustavoM nel suo racconto mezzo vietato, mi viene in mente questo problema, del quale avevamo già parlato in tempi remoti.
Per me è un ginepraio: come descrivere il gesto, per esempio, di fare "ma che dici" con la mano, con le dita unite a punta verso l'alto che fanno su e giù piegando il polso? (Non certo così, dev'essere breve ed elegante e soprattutto comprensibile)
E fare "no no" con ditino dritto che ondeggia da sinistra a destra? (Non vale "fare no no col dito")
Sarebbe bello fare una libreria di descrizioni gestuali.
Aumma aumma con la bocca?
Shh col dito davanti alle labbra? Anche solo questo non è banale.

Qualcuno ha esempi letterari famosi?

Dante come descriveva il gesto di mandare a quel paese? :lol:
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 825
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 8:23

Dante mandava a quel paese in modo molto aulico ed elegante...

"Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello! "

"Ahi Pisa, vituperio de le genti
del bel paese là dove 'l sì suona,
poi che i vicini a te punir son lenti,
muovasi la Capraia e la Gorgona,
e faccian siepe ad Arno in su la foce,
sì ch'elli annieghi in te ogne persona!"

..non è necessario descrivere esplicitamente: io li ho sempre visualizzati molto chiaramente con "il gesto dell'ombrello" :-P


Scherzi a parte... argomento interessante...
Personalmente non mi sono mai trovata nella necessità di doverli descrivere, e non so se effettivamente descriverei questi vari gesti in modo puntuale, quanto piuttosto evocativo...

Vero è ad esempio che il nostro "ma che vvvuoi?!" con manina su e giù chiusa a punta,
Nella maggior parte dei paesi mediterranei ha invece il piacevole significato di "woe, molto bello!",
E se la mano si avvicina alla bocca equivale a "fame"

Per non parlare del significato sudamericano del nostro gesto "OK!!"

..quindi può essere decisivo descriverli per bene ;-)

Ora mi metto a cercare qualche autore illustre, hai stuzzicato la mia curiosità!!

Anche se poi può essere difficile ispirarcisi, in un diverso contesto stilistico...

Buona giornata!
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1821
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 9:24

Bella domanda, è che certo gesticolare è proprio tipico di noi italiani (non sai quanto mi prendono in giro all'estero...) peccato che in narrativa non si possano mettere le figure :D
Immagine

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1318
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 12:12

Quindi all'esterno non fanno gesti?? :D
Questo è uno dei problemi maggiori anche per me. Più che altro perchè di gesti me ne verranno in mente due o tre in tutto, per cui finisco sempre per reiterarli.
(vogliamo parlare di quel famoso mordersi il labbro? sposarsi i capelli dietro l'orecchio? sollevare un sopracciglio?)
Io ci starei a fare un dizionarietto :D
Potremmo raggrupparlo per tipologia, che so
- imbarazzo: grattarsi la nuca, ..
- delusione: scuotere lentamente la testa...
- interesse: sgranare gli occhi, chinare la testa di lato
- sorpresa: .. più o meno uguale
...
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 825
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 12:26

Ne fanno di gesti all'estero, eccome!! :lol:
La cosa divertente, come scrivevo prima, è che spesso hanno significati completamente diversi da quelli che noi italiani attribuiamo loro... e via con le gaffes internazionali! :twisted:

Se ho capito bene, il tema iniziale era più la descrizione di quei gesti che di per sè hanno un significato "linguistico" vero e proprio (v. anche l'immagine dei gesti popolari postata da Grilloz)
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 825
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 12:27

Però bellina anche l'idea del dizionarietto che propone Monia!
Credo sarebbe molto interessante!

(mi è partito il messaggio prima di finire, sorry)
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1657
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 14:09

Premetto che non ho approfondito e non so se è questo l'argomento di cui parli.

http://www.pennematte.it/2016/09/i-gesti-in-un-romanzo/
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1657
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 14:18

Quando fa l'esempio: "Vuoi star zitta, per favore?" fa pensare all'indice sulla punta del naso per zittirla.
Mi viene in mente: "Sei impazzita?" Oppure: " Tu sei pazza!"
Qui l'indice è battuto in fronte.
"Come faccio? " Sì può immaginare con la mano in fronte e la testa che si muove.
Ci sono una marea di esempi.
È questo, però, quello che intendi?
"Dio mio, aiutami tu". ---> Un signore a mani congiunte.
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
Titty
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1657
Iscritto il: 30/07/2016, 16:10
Pirata o Piratessa: F

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 14:46

Le domande sono:
Vuoi delle frasi da porre in racconto che facciano intendere un determinato gesto?
Se sì, con la descrizione del gesto stesso oppure, come negli esempi sopra in cui si capisce tramite l'espressione orale riconducibile a quella gestualità?
Marzullo mi spiccia casa. :P
"Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi".

F. Kafka

Avatar utente
GustavoM
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 123
Iscritto il: 25/01/2017, 2:06
Pirata o Piratessa: M
Località: Cesena
Contatta: Facebook

Re: Descrivere i gesti

22/03/2017, 16:14

Ho affrontato l'argomento "gesti che fanno gli italiani, ma quanto sono buffi ( :oops: )" con un amico australiano.
Questa sera ho ospiti a cena e lui e' tra i presenti, tirero' fuori l'argomento per poi condividere qua, magari salta fuori qualcosa di utile per tutti.

L'idea del dizionario mi piace Monia! Lo si potrebbe anche illustrare un po'. Così che lo si possa consultare al bisogno

...eforse e' così che poi hanno scritto "Lie to me" (serie tv basata sulle microespressioni\tonalita' della voce\ecc)

Torna a “Tecnica: domande e risposte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite