Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Natale intorno al mondo, conclusa

04/12/2017, 10:00

Altro che Natale con i tuoi: Natale dove e quando vuoi!

PescePiratA vi lancia la sfida: scrivete di un Natale in un luogo diverso, che non conosciamo, in un'altra cultura, o in un'altra epoca, che ci mostri un punto di vista insolito della festa più classica che c'è. Cosa succede altrove mentre qui festeggiamo tra lucine, presepe, tombola e panettone?

Massimo 5000 battute, scadenza il 31 dicembre, poi voteremo.

:arrr!:
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Helena J. Rubino
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 52
Iscritto il: 08/04/2017, 17:22
Pirata o Piratessa: F

Re: Natale intorno al mondo, scadenza 31-12-2017

06/12/2017, 15:03

In lavorazione... o! Sarà un Natale che non auguro a nessuno :fiut:

Helena J. Rubino
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 52
Iscritto il: 08/04/2017, 17:22
Pirata o Piratessa: F

Re: Natale intorno al mondo, scadenza 31-12-2017

18/12/2017, 9:35

L’uovo di natale

L’abete sfiorava il soffitto, catene di lucine si alternavano illuminando il salotto. Bello esagerare, almeno a Natale, come nelle favole. Tutto l’anno attendeva quel giorno di festa, per ripopolare la casa di parenti, che in genere lo evitavano a causa del suo caratteraccio.
Ma chi si aspettava un cadavere sotto l’albero, al posto dei regali?
Pablo, in disparte, osservava il proprio corpo accasciato, circondato dai famigliari più o meno sconvolti, increduli o svenuti.
Nato solo, sposato solo, morto solo.
Ma che vita di merda!
Sperò di non trovare lo spirito della ex moglie ad accompagnarlo all’inferno: ogni pena avrebbe sopportato, tranne che quella presenza. Ma forse aveva una speranza, forse aveva fatto qualcosa di buono per meritarsi uno sconto. Cercò tra i ricordi, senza trovare niente di così importante; quando aveva aiutato qualcuno, lo aveva fatto allo scopo di ricevere un favore in cambio.
E come avrebbe trascorso il Natale?
Nessuna ombra sul pavimento si sollevò per rapirlo e accompagnarlo nell’oblio, come in quel ridicolo film.
Interessante non percepire la temperatura, l’odore del tacchino bruciato, non udire le voci, coperte dall'assordante brusio del white noise, che da vivo gli avrebbe messo i brividi.
«Ehi, ragazzi! Magari se chiudeste quel forno, vi risparmiereste un incendio, tanto ormai la cena è fottuta.»
Inutile, gli toccava osservare la scena più tragicomica della vita, ehm cioè della morte, e magari assistere qualcuno farsi male, senza poter intervenire.
Zia Gertrude, in preda a una crisi isterica, scivolò sul vomito cadendo sul cadavere.
«Fai attenzione zia!»
Cosimo, il cugino, aprì le finestre per far uscire il fumo, mentre la sorella chinata e scossa dai conati, stringeva la mano a quella che un tempo gli apparteneva.
«Che ci faccio ancora qui? Volevo trascorrere il Natale con questi pazzi, ma adesso che sono morto, quali sono i programmi? Oh! Di lassù! Nessuno mi sente?»
Un vortice lo catturò sollevandolo, e risucchiato nel vuoto, percepì come se le gambe si separassero dal corpo, e tutto il resto a seguirlo si allungasse e divenisse parte della spirale nella quale girava, e girava.
All’improvviso una luce lo circondò, fluttuò nel vuoto accompagnato dal suono di campanelle, inebriato da una nebbiolina profumata di zucchero, in pace come al mattino di domenica, quando il sonno lo confondeva tra sogni e realtà.
Comparve una porta grigia appoggiata su una nuvola, su di essa dei numeri luminosi segnavano il conto alla rovescia.
Girò la testa per trovare un’alternativa: dietro di lui un'altra porta. Si sedette sul nulla, incrociò gambe e braccia.
Non aveva mai preso una posizione vera e propria, o delle responsabilità, o amato sul serio qualcuno.
Chiuse gli occhi, o le palpebre evanescenti, o come si chiamassero in quella sfera di energia nella quale si percepiva. Tondo come una palla, e da lì a poco Dio ci avrebbe giocato a calcio se non avesse deciso in fretta.
E San Pietro? Aveva scelto proprio quel giorno per andare in ferie? Magari sulla neve?
Ah, la neve. La montagna, i mari, i laghi, i fiumi, il cielo, il mondo, l’universo, il tutto, il DNA, la cellula madre. E poi ancora la cellula madre, l’universo, le galassie, i mondi, le stelle, la luna, la Terra, il cielo, e i mari, fiumi, laghi, prati, arcobaleni, sigarette, birra, belle donne, sesso.
Lo amava quel mondo, non aveva finito con lui.
«Non sono pronto, cazzo. Non sono pronto.» Scelse la porta alle spalle, lo zero lampeggiava il tempo scaduto. Si accanì sulla maniglia, che divenne impalpabile, e tutto svanì in un fumo grigiastro.
«Voglio tornare indietro!»
Un piede enorme, nella trasparenza di quello sfondo velato, gli si scagliò come uno tsunami, calciandolo via. Se un popcorn soffriva al suo scoppiare, e una palla da rugby al lancio, quel dolore li comparava.

Morire e svegliarsi nella cassa da morto.
“Anche questa mi tocca? Ma che ho fatto di male?”
Picchiò con il becco: così l’istinto gli disse di fare. Le pareti della bara sgranocchiarono via, perché di un guscio si trattava in realtà. Aprì gli occhi e una gallina felice gli sorrise. Come facesse a percepire la gioia di quella femmina ruspante? Un mistero, ma se ne innamorò all’istante.
Tastò tra le piume cercando gli attributi, per accertarsi di non averli perduti durante il viaggio cosmico.
“Aspetta, cosa stavo cercando?”
«Oh, mio Dio! Che cazpio, pio, pio, pio... »

Buon Natale!

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Natale intorno al mondo, scadenza 31-12-2017

05/01/2018, 15:50

Allora apriamo le votazioni!

Chi vincerà questa sfida?

A voi la decisione!
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Natale intorno al mondo, votazione fino al 05-01-2018

07/01/2018, 15:56

A furor di popolo vince questa sfida:

L'uovo di natale, di Helena!

:lol:

E invece doppi complimenti per aver accolto una sfida, evidentemente, non facile.
o?
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 898
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Natale intorno al mondo, votazione fino al 05-01-2018

09/01/2018, 21:09

Brava Helena!! :)

E scuuusa per averti lasciato sola :-/ ho iniziato a scrivere, e mollato a metà
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Helena J. Rubino
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 52
Iscritto il: 08/04/2017, 17:22
Pirata o Piratessa: F

Re: Natale intorno al mondo, votazione fino al 05-01-2018

12/01/2018, 8:34

Ho vinto facile :LOLP:
Alle prossime sfide o! !

Torna a “MINI-SFIDE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite