Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1035
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Il vostro titolo preferito

03/04/2018, 13:27

Stavo pensando, con una certa invidia, alla capacità di alcuni autori di proporre dei titoli assolutamente fantastici per i propri scritti. A prescindere dalla bellezza del romanzo/racconto/saggio, qual è il titolo che vi piace di più in assoluto?

Il mio è "La bestia che gridava amore al cuore del mondo" (orig. The beast who shouted love at the heart of the world), di Harlan Ellison. Il racconto non mi piace particolarmente, ma il titolo avrei voluto fosse mio!
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 746
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: Il vostro titolo preferito

03/04/2018, 14:55

All'ombra delle fanciulle in fiore, di Proust (che peraltro non ho (ancora) letto).

Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1342
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: Il vostro titolo preferito

03/04/2018, 18:19

in totale contrapposizione con Geara :lol:
IT
di stephen king.
un genio.
non sarei mai riuscita a proporlo, nella sua semplicità. Abbiamo sempre troppa smania di dire, la paura che non sia abbastanza esplicito, e invece qui non dice niente, eppure è più che sufficiente.
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
Gattoula
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 898
Iscritto il: 28/02/2017, 15:28
Pirata o Piratessa: F

Re: Il vostro titolo preferito

06/04/2018, 7:29

Per me il titolo più bello resta
"Viaggiare è il mio peccato"
che però è stato dato alla versione italiana di un libro di Agatha Christie che lei aveva intitolato in modo completamente diverso: "Come, tell me how you live".
Quindi, onore al traduttore! (O all'editore...), anche se rispetto al libro è un titolo alquanto fuorviante:
non parla del viaggiare, ma della sua placida esperienza in uno scavo archeologico col marito Mallowan :-)
La vita non consiste soprattutto - e nemmeno in gran parte - in fatti e avvenimenti.
Consiste soprattutto nella tempesta di pensieri che infuria senza posa nella nostra mente.
(Mark Twain)

Torna a “TAVERNA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti