Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1308
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 11:54

E non è un annuncio per single :lol:
(non so se la taverna sia il luogo giusto, ma eventualmente spostate pure il post)
Chiedo un supporto per scrivere una frase, e siccome non m'intendo di fisica, elettricità, energia cinetica & co, volevo sapere se qualcuno può suggerirmi la dizione giusta non troppo tecnica.

Sostanzialmente ho un tizio che sta guidando questa bici: http://ebike.bicilive.it/e-magazine/bik ... -carbonio/ (figata, eh?) Senza pedali, senza catena (vorrei davvero capire come si regola la velocità, ma non ho trovato di meglio che questo articolo).
Devo rendere l'idea di una cosa altamente innovativa (siamo nel futuro), quindi dire che è una bici elettrica è troppo riduttivo. Io l'avrei strutturata così:
Il fruscio dei tubolari che scorrevano sulla strada riempiva il silenzio anomalo.
Teneva i piedi sui supporti e lasciava che la bicicletta seguisse la sua traiettoria, cullato dal ronzio dei cerchi alimentati dall'impianto elettrico.

impianto elettrico non mi piace molto per quello che ho detto prima: troppo poco innovativo. Rete di distribuzione mi pare troppo tecnico, non ho idea di cosa significhi. Mi piaceva richiamare la frenata rigenerativa, ma dubito che sia proprio quello che genera il movimento delle ruote, per cui direi una fesseria.
E quindi ... un aiutino? :D
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
Invernomuto
Pirata
Messaggi: 16
Iscritto il: 18/02/2013, 18:16
Pirata o Piratessa: M

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 13:35

Arrivo su una scialuppa dopo opportuna segnalazione di un altro pirata fuori servizio, piacere di conoscerti, vedo di venire subito al nocciolo della questione.

Per completare la tua frase, e permettere al protagonista di godersi la sua sacrosanta pedalata hi-tech, ti serve solo di capire come la bici finzioni effettivamente, cosa resa non facile dal techno-babble del sito che hai linkato.

Quello che "alimenta" la bici è una batteria, che attiva un motore, che fa girare le ruote e, ogni volta che l'utente attiva i freni -specialmente in situazioni particolarmente ricche di energia potenziale, come una discesa- l'energia "assorbita" dai freni viene reindirizzata alla batteria (la nostra "frenata rigenerativa"), il tutto (trasmissione di corrente dalla batteria al motore e dai freni alla batteria) avviene senza fili! Come? Perché la fibra di carbonio è altamente conduttiva per cui agisce da "rete di distribuzione" al posto dei vecchi cavetti.

Ora hai tutti gli strumenti che ti servono per finire la frase e dar gironzolare la bici nel tuo mondo.

Per quanto riguarda la frase, adopo trenta minuti di acceso dibattito interiore non sono riuscito a trovare qualcosa che mi soddisfi veramente, per cui mi limito a dirti che aggirerei il problema: descrivi un telaio senza alcun filo e fai sottolineare che la corrente lo attraversa come un corpo unico, fai dire al narratore che i piedi sulle staffe sono del ciclista ma il "cuore" è il motore elettrico della bici e ancora, in una terza scena, fallo frenare bruscamente e sottolinea che parte di quell'energia viene messa alle redini e rimandata alla batteria.

Spero di averti aiutata almeno un po', alla prossima!

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 639
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 15:00

Ho cercato qualcosa in rete e ho trovato questo:

http://ralfkittmann.de/portfolio/hmk-561/

Ho provato a fare esercizio di tedesco, senza aver tempo per arrivare in fondo. Grilloz potrebbe soccorrere. Quel che ho capito è che il telaio è formato da molte fibre conduttrici e isolate l'una dall'altra, che hanno sia la funzione di accumulare energia (principio del condensatore) sia di alimentare il motore, perché l'elettricità ci scorre dentro.

La "frenata rigenerativa" non è altro che quella già in uso per i motori ibridi: l'energia del moto viene accumulata in modo da essere riutilizzabile.

Nell'economia del tuo racconto / romanzo, serve esplicitare questi dettagli? Serve a te, certamente, ma al lettore?


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1308
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 15:33

grazie a entrambi ^_^ se non altro adesso ho sostanzialmente capito come funziona!
si, il discorso della frenata lo conosco, dato che già guido una Prius. La cosa che mi rimane curiosa è come puoi definire la velocità senza ausilio di manopole per il gas (stile moto) e senza usare i piedi, ma direi che posso fare a meno di questo dettaglio e concentrarmi su ciò che sappiamo.

Ad ogni modo, Paolino, è come dici: a me occorre conoscere tutto ciò che ci sta dietro al solo scopo di trovare una descrizione rappresentativa (per il solo fatto che è più facile copiare qualcosa di esistente che inventare un progetto futuristico ex novo) ma estremamente efficace. Nell'economia del racconto, mi occorre sintetizzare il tutto in una singola dicitura che sia non troppo tecnica, non troppo generica e che riporti l'attenzione al fatto che non sia "qui e adesso", ma certamente "un prossimo domani".
Prendere come caso la discesa e la ricarica energetica potrebbe essere fattibile, anche per l'ambientazione della scena. Un altro elemento potrebbero essere le ruote senza raggi (dettaglio copiato da un altro prototipo, ma non vorrei incasinare i dettagli tecnici, che magari potrebbero poi risultare in collisione)
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1308
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 15:50

Teneva i piedi sulle staffe e lasciava che la bicicletta seguisse la sua traiettoria, cullato dal ronzio dei cerchi animati dall’energia accumulata nel telaio in carbonio.

che dite?
aggiungere "cerchi senza razze//raggi//mozzi" mi pare una forzatura che complica inutilmente la frase, convenite?
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 639
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 16:29

A me sembra che la frase contenga informazioni corrette, ma che sia troppo referenziale. Personalmente cercherei qualcosa di più evocativo, che ora come ora, però, non mi viene in mente.

Per ora mi arrendo. Riaggiorniamoci domani. A volte, dormendoci su, vengono buone idee.


Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1308
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 17:16

ovviamente ho continuato a lavorarci... forse c'è ancora da limare
(in che senso autoreferenziale?)

Il fruscio dei tubolari sulla strada riempiva il silenzio anomalo.
Teneva i piedi sulle staffe tagliando le curve mentre scivolava giù dalla collina lasciandosi alle spalle il laboratorio. Ogni volta che stringeva i freni, il display sul manubrio si illuminava di verde e il telaio in carbonio accumulava energia per poi rilasciarla l’attimo dopo, alimentando il movimento dei cerchi privi di raggi e mozzi.
Chiuse gli occhi per un attimo, assaporando il vento sulle guance e sulla barba corta, nella quale aveva rasato una scriminatura ondulata simile a un disegno tribale.
A nord i Mallos de Riglos incombevano sulla città battuti dal sole del pomeriggio, ritti e lisci come enormi gallette rossastre piantate in un prato.
Premette un pulsante e il ronzio delle ruote aumentò; quasi prese il volo passando sul ponte del ruscello. Era in ritardo.


ma stavo pensando che potremmo tranquillamente tagliare la parte in rosso, tanto l'ultima frase potrebbe essere sufficiente.
tanto rumore per nulla :roll:
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Avatar utente
paolino66
Nostromo
Messaggi: 639
Iscritto il: 19/01/2013, 7:08
Pirata o Piratessa: M

Re: AAA cercasi ingegnere

24/07/2017, 19:07

Non "autoreferenziale", semplicemente referenziale. Intendevo dire che la frase sembrava puntare più a una descrizione precisa, che a evocare un'idea. O almeno, sembrava a me.

Paolino
Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna.

(G. Galilei)

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1726
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: AAA cercasi ingegnere

25/07/2017, 8:50

Non ha ali, non ne capisco niente :P
:LOLP: :LOLP: :LOLP:
Scherzi a parte, innovativa per innovativa perchè non lo fai accellerare e frenare semplicemente spostando il peso del corpo avanti o in dietro?

Avatar utente
monia74
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1308
Iscritto il: 22/09/2015, 18:40
Pirata o Piratessa: F
Località: Correggio
Contatta: Facebook

Re: AAA cercasi ingegnere

25/07/2017, 9:08

Potrebbe essere un'idea, ma è un segnale abbastanza chiaro per il lettore ? Vedo come riesco a spiegarlo
Si , il bottone fa un po cliché in effetti
Tutti i libri sono autobiografici nelle emozioni.

Torna a “TAVERNA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti