Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1012
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

07/06/2017, 2:43

manu1072 ha scritto:Film ambientati in Spagna, posti caldi, ironia inserita in contesti tristi o drammatici, droghe, amore, sesso.


Mmm.
Togliendo dalla lista Spagna, così su due piedi e senza rifletterci troppo a lungo, mi viene in mente Invisible monsters di Chuck Palahniuk.
È la storia un po' grottesca di una modella che riceve una fucilata in piena faccia, quando si riprende scopre di aver perso la metà inferiore del grugno e cerca di capire chi sia stato a spararle (narrato in prima dalla modella stessa che si barcamena tra droga, fantasmi del passato, fidanzati con allegro ciniscmo). Ricordo una lettura davvero piacevole.

Poi, se vuoi rimanere sul cinematografico, guarda qualche film di Alex de la Iglesia. Su due piedi di consiglierei Balada triste de trompeta, che riprende molto bene i temi elencati, e anche Crimen Ferpecto.
Un altro suo film che mi è piaciuto molto, che poi è stato quello con cui l'ho conosciuto è Las brujas de Zugarramurdi, che mischia padri in fuga, famiglie distrutte, streghe e rapine.

Per ora non mi viene in mente altro. <|>
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1821
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

08/06/2017, 10:05

Geara Tsuliwaënsis ha scritto:Ricordo una lettura davvero piacevole.

Ecco forse piacevole non è la parola che avrei usato io, ma un gran romanzo, forse il migliore di Palahniuk

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1821
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

08/06/2017, 10:07

Ok, non per rispondere a una richiesta specifica (ma prevenire è meglio che curare, dicevano) questo post mi sembrava in tema con l'argomento(e mi ha dato comunque buoni spunti di lettura ;) che non guastano mai)

http://idoloridellagiovanelibraia.blogs ... r.html?m=1

manu1072
Pirata
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/05/2017, 18:17
Pirata o Piratessa: M

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

08/06/2017, 15:03

Geara Tsuliwaënsis ha scritto:Mmm.
Togliendo dalla lista Spagna, così su due piedi e senza rifletterci troppo a lungo, mi viene in mente Invisible monsters di Chuck Palahniuk.
È la storia un po' grottesca di una modella che riceve una fucilata in piena faccia, quando si riprende scopre di aver perso la metà inferiore del grugno e cerca di capire chi sia stato a spararle (narrato in prima dalla modella stessa che si barcamena tra droga, fantasmi del passato, fidanzati con allegro ciniscmo). Ricordo una lettura davvero piacevole.

Poi, se vuoi rimanere sul cinematografico, guarda qualche film di Alex de la Iglesia. Su due piedi di consiglierei Balada triste de trompeta, che riprende molto bene i temi elencati, e anche Crimen Ferpecto.
Un altro suo film che mi è piaciuto molto, che poi è stato quello con cui l'ho conosciuto è Las brujas de Zugarramurdi, che mischia padri in fuga, famiglie distrutte, streghe e rapine.

Per ora non mi viene in mente altro. <|>


Ti ho ascoltata e sono andato in biblio. Ho preso Invisible monsters e Crimen ferpecto.
Il libro aspetto di finirlo per esprimermi, mentre il film mi è piaciuto. Sprazzi di surrealismo nella storia di un uomo felice e di successo; ma l'arrivo di Lourdes cambia tutto. Ci ho sentito qualcosa di tarantiniano nella parte conclusiva, in cui tutti i personaggi hanno un piano da portare avanti all'insaputa degli altri. Forse Bastardi senza gloria.
Mi prenderò anche gli altri che mi hai consigliato, grazie ;)

L'articolo su Stranger things non me lo posso godere, perché non l'ho ancora visto :cry:

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1012
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

09/06/2017, 15:37

grilloz ha scritto:Ecco forse piacevole non è la parola che avrei usato io, ma un gran romanzo, forse il migliore di Palahniuk


Beh, se m'è piaciuto devo averlo trovato piacevole :lol:
Non ho letto altro di Palahniuk ancora, ho Gang Bang in lista d'attesa. L'hai letto? Lo consigli?

manu1072 ha scritto:Mi prenderò anche gli altri che mi hai consigliato, grazie ;)

L'articolo su Stranger things non me lo posso godere, perché non l'ho ancora visto :cry:


Sono felice ti sia piaciuto Crimen Ferpecto, spero ti piacciano pure gli altri e anche Invisible Monsters. Ma ti consiglio anche la visione di Strangers Things, perché è davvero bello. :)

Buone visioni e letture!
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

Avatar utente
grilloz
Capitano
Messaggi: 1821
Iscritto il: 20/10/2014, 19:41
Pirata o Piratessa: M
Località: Dresda
Contatta: Facebook Google+

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

09/06/2017, 18:06

Geara Tsuliwaënsis ha scritto:Non ho letto altro di Palahniuk ancora, ho Gang Bang in lista d'attesa. L'hai letto? Lo consigli?

No, mi manca, è in lista.
ho letto:
fight club - bello, a livello del film
survivor - idea originale
soffocare - non il migliore, alla fine le tematiche di chuck tendono un po' a ripetersi
diary - come sopra
rabbia - molto originale il modo in cui viene raccontato
dannazione - questo è originalissimo :D una sorta di divina commedia moderna :P
e ovviamente inviible monster

prevengo la prossima domanda, sì, mi piace Pahalaniuk :D

Avatar utente
Geara Tsuliwaënsis
Nostromo
Messaggi: 1012
Iscritto il: 11/06/2012, 15:05
Pirata o Piratessa: F
Località: Nùgoro
Contatta: Sito web Facebook

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

11/06/2017, 1:11

grilloz ha scritto:
Geara Tsuliwaënsis ha scritto:Non ho letto altro di Palahniuk ancora, ho Gang Bang in lista d'attesa. L'hai letto? Lo consigli?

No, mi manca, è in lista.
ho letto:
fight club - bello, a livello del film
survivor - idea originale
soffocare - non il migliore, alla fine le tematiche di chuck tendono un po' a ripetersi
diary - come sopra
rabbia - molto originale il modo in cui viene raccontato
dannazione - questo è originalissimo :D una sorta di divina commedia moderna :P
e ovviamente inviible monster

prevengo la prossima domanda, sì, mi piace Pahalaniuk :D


Inserirò anche Dannazione nei prossimissimi da leggere, ché mi hai incuriosito parecchio. Gang Bang si ritrova invece ad aspettare ancora un po', mi è capitato Beautiful You tra le mani e ho fatto l'errore di dare una letta alle prime righe e inizia con uno schiaffone in faccia. Ora lo devo finire.

Un po' si percepisce, ma appena appena, che ti piace Palahniuk :D
Si has perdido el rumbo escúchame, llegar a la meta no es vencer, lo importante es el camino y en él, caer, levantarse, insistir, aprender.
La posada de los muertos - Mägo de Oz

manu1072
Pirata
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/05/2017, 18:17
Pirata o Piratessa: M

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

25/06/2017, 21:35

Ciao ragazzi, in questi giorni mi sono reso conto di una cosa. Non ho mai letto dei libri su delle feste, o che comunque avessero come tema principale una festa.
Nel cinema invece siamo pieni di film così: penso ad Animal house, Project x, Una notte da leoni... Per quanto siano considerati generalmente trash, io ne ho apprezzati vari in questo stile.
Ecco, in letteratura esiste qualcosa del genere? Qualcuno che racconti una festa dei giorni nostri? Anche se stroncati dalla critica.

Avatar utente
Calibano
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 154
Iscritto il: 03/05/2012, 23:51
Pirata o Piratessa: M

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

25/06/2017, 23:57

Mi viene in mente: Che la festa cominci di Ammaniti....
sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

manu1072
Pirata
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/05/2017, 18:17
Pirata o Piratessa: M

Re: Un film e vai in biblioteca (e viceversa)

26/06/2017, 19:07

Calibano ha scritto:Mi viene in mente: Che la festa cominci di Ammaniti....


Interessante... Non l'ho mai letto e penso che lo prenderò dopo aver finito il Vangelo secondo Biff, di Moore. Grazie Calibano

Invece, su consiglio di Geara la settimana scorsa ho concluso Invisible monsters di Palahniuk. Scritto bene, tanti spunti, anche se non mi ha emozionato. Ma alla fine quanti sono i libri che ti emozionano?

Torna a “TAVERNA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti