Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 4:26

Barbi ti rubo la scena ;)
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Proviamoci anche noi

18/10/2014, 4:32

Sara arrivò in cucina dove sua mamma la stava aspettando. Entrò a lunghi passi e lanciò lo zaino per terra accanto al tavolo poi saltò a sedere su una sedia.
Sorrise: “Ciao ma’! Tutto bene? Eccomi.”
La mamma la guardò con occhi tirati e sorriso stretto: “Beh, non mi devi dire niente?”
Sara buttò il braccio indietro ad abbracciare lo schienale: “Cosa vuoi dire? Ho fatto di nuovo la punta dei capelli rosa, non lo vedi? Carini, no?”
“Io parlavo di quel ragazzo. Andate sempre in giro col suo camper per salvare il mondo?”
Sara saltò più dritta sulla sedia: “Ma’, lo sai che il mare si è riscaldato di quasi due gradi? Dobbiamo fare qualcosa! La gente deve capire, dobbiamo informarla. Che mondo lasceremo ai nostri figli?”
La mamma strinse gli occhi: "Figli. Tu che ne sai di figli."
Sara sentì quello sguardo penetrarla, giù fin dentro la pancia. Portò una mano sul ventre e abbassò la testa.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
barbara78e
Pirata
Messaggi: 2690
Iscritto il: 22/02/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 11:47

_| _| _| _|
...in cosa può sperare il raccolto se non nella cura del mietitore?

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 12:49

Ehi, e se i concorrenti votassero i giudici? :lol:
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
barbara78e
Pirata
Messaggi: 2690
Iscritto il: 22/02/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 15:13

Idea luminooooosa...
...in cosa può sperare il raccolto se non nella cura del mietitore?

Avatar utente
redlie
Pirata
Messaggi: 578
Iscritto il: 15/04/2011, 22:49
Pirata o Piratessa: F
Località: Mantova

Re: Proviamoci anche noi

18/10/2014, 15:16

MasMas ha scritto:Sara arrivò in cucina dove sua mamma la stava aspettando. Entrò a lunghi passi e lanciò lo zaino per terra accanto al tavolo poi saltò a sedere su una sedia.
Sorrise: “Ciao ma’! Tutto bene? Eccomi.”
La mamma la guardò con occhi tirati e sorriso stretto: “Beh, non mi devi dire niente?”
Sara buttò il braccio indietro ad abbracciare lo schienale: “Cosa vuoi dire? Ho fatto di nuovo la punta dei capelli rosa, non lo vedi? Carini, no?”
“Io parlavo di quel ragazzo. Andate sempre in giro col suo camper per salvare il mondo?”
Sara saltò più dritta sulla sedia: “Ma’, lo sai che il mare si è riscaldato di quasi due gradi? Dobbiamo fare qualcosa! La gente deve capire, dobbiamo informarla. Che mondo lasceremo ai nostri figli?”
La mamma strinse gli occhi: "Figli. Tu che ne sai di figli."
Sara sentì quello sguardo penetrarla, giù fin dentro la pancia. Portò una mano sul ventre e abbassò la testa.


Mi piace!!
10, lode, bacio accademico.
Alla maledetta CLAYMORE!!!

Freaky child in the garden (cit. Freewolf)

Quando hanno distribuito il dono-della-sintesi io non ero in fila

Avatar utente
redlie
Pirata
Messaggi: 578
Iscritto il: 15/04/2011, 22:49
Pirata o Piratessa: F
Località: Mantova

Re: Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 15:18

Nina Cortez <3
Nina non aveva mai avuto problemi nell’abbinare i vestiti. Leggeva l’etichetta. Nero, black, noir, negro, era l’unico colore che acquistava. Non che avesse avuto modo di leggere molte etichette negli ultimi anni. Il suo guardaroba era forzatamente essenziale, ma in fondo conteneva tutto ciò che serviva per risvegliare in chiunque si soffermasse a guardarla un sano senso di inquietudine, nel caso non fosse bastato il grosso ragno in 3D tatuato al lato del collo.
Da quando la supernova era esplosa, poi, causando quello strano inaridimento del clima, aveva adottato un abbigliamento molto semplice: i guanti di pizzo, lunghi fino al gomito, con le dita spuntate e poco altro, una canotta con le spalline, una minigonna di tulle e stivaletti a metà polpaccio. Di sera indossava un vecchio trench per ripararsi dal vento gelido che si presentava puntuale non appena scendeva il buio.
Con il trucco le cose erano un po’ più complicate: il sole a picco degli ultimi mesi l’aveva costretta a prosciugare tutti i risparmi per comprare prodotti waterproof. Truccava gli occhi con molto mascara e il kajal nero-black-noir-negro in una riga spessa e allungata ai lati. Del resto toglieva di rado gli occhiali scuri, aveva sempre avuto un problema con la luce diretta, sempre, fin da bambina.
Aveva un debole per gli smalti e i rossetti abbinati. Avrebbe passato ore in profumeria.
- Scusa – allargò un sorriso nei confronti di una commessa annoiata. – Questo è rosso?
Tese avanti a sé una boccetta di smalto color granato. Avrebbe dovuto saltare un pasto, almeno, per comprarsi quello smalto e anche un altro o forse due per il rossetto abbinato, ma del resto dubitava che avrebbe avuto fame, quel giorno, visto ciò che sarebbe accaduto di lì a poco.
La commessa le rivolse uno sguardo seccato. Nina vide la sua aura già un tantino smunta ritirarsi in uno stretto contorno lucido attorno al profilo del corpo.
- Scusa? Ti ho chiesto se è rosso! – tese la boccetta fino a ficcargliela sotto il naso.
- Mi sta prendendo in giro, signora? – Disse “signora” con un tale sprezzo che la voce parve cigolare.
Il rumore di vetri infranti interruppe il suo acuto all’istante.
Nina aveva lanciato la boccetta contro la parete a specchio dietro gli espositori. Ora, da una larga crepa, colavano lunghe gocce di smalto. “Assomiglia al sangue”, pensò. “Quindi è rosso”, ne dedusse.
Alla maledetta CLAYMORE!!!

Freaky child in the garden (cit. Freewolf)

Quando hanno distribuito il dono-della-sintesi io non ero in fila

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10180
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Proviamoci anche noi!

18/10/2014, 17:10

:twisted: due, due, due! :evil:
Scherzo. Dodici!
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Torna a “2° puntata: LA CARATTERIZZAZIONE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite