Clear
Pirata
Messaggi: 373
Iscritto il: 29/10/2013, 6:57
Pirata o Piratessa: F

Re: Seconda prova: Personaggi

10/10/2014, 14:11

Concordo in pieno con il metodo canzone... Da un paio di righe escono personaggi completi... Una magia! :D

Avatar utente
saraddì
Pirata
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/10/2013, 21:49
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: Seconda prova: Personaggi

10/10/2014, 22:40

Scusate se rispondo ora, ero in giro e leggo adesso! Sono d'accordo con Kriash, se puoi usare due parole invece che cinque usane due, e non spezzare il filo dell'attenzione. Faccio un esempio, anche se sono davvero troppo poche righe per un giudizio e rischio di farti togliere cose importanti, ma mi preme più il concetto che l'esempio in sé: questo tizio si sveglia, e stropiccia gli occhi e inforca gli occhiali (questo tipo di "allitterazione" lo eviterei), ma al di là di questo io lettrice vengo incuriosita da quello che fa, quindi immagino che ci sarà un motivo per il quale tasta la parte vuota del materasso (lasciata vuota da qualcuno, presumo, e voglio essere smentita o corroborata nel resto della narrazione), poi apre il cassetto e... La mia attenzione febbrile sui suoi gesti subisce un rallentamento perché devo concentrarmi sul fatto che le sue mani sono callose e nodose. Immagino che, per la nota tesi di cechov, mi serva saperlo, però forse non così, non in questo momento.
Dico forse appunto perché essendo davvero poche righe posso prendere un abbaglio, ma più che il caso specifico mi interessava la linea generale. Insomma, per dire la stessa cosa che ha detto Kriash in due parole io ce ne ho messe cinquecento: tu fai l'opposto e andrà tutto bene o! o! o!

Avatar utente
saraddì
Pirata
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/10/2013, 21:49
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: Seconda prova: Personaggi

10/10/2014, 22:43

OT: io non ho ancora l'avatar!!! zac

Avatar utente
Seme Nero
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 129
Iscritto il: 18/05/2014, 14:32
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Seconda prova: Personaggi

11/10/2014, 17:56

Non conosco la tesi di Cechov ma mi informerò. Parto sempre sviluppando molto materiale e tagliando dopo, l'indizio sulle mani non era necessario ma dava l'idea dell'uomo anziano. In realtà sono importanti i calzini... ;)
Comunque, visto che a quanto pare di notte non riesco a dormire ho cominciato a pensare al consiglio della canzone e ne è uscito questo:

Tornate dal salone di bellezza Teresa non volle che lui la vedesse e corsero subito il camera per vestire la piccola Gaia. Quando finalmente uscirono Giovanni l'ammirò stupefatto. Il sorriso di Gaia era luminoso e il suo visino angelico era circondato da una chioma di riccioli d'oro. Indossava un delizioso vestitino bianco con un vaporoso gonnellino in tulle. Alla piccola copia di Shirley Temple mancavano solo un paio di scarpette rosse da far danzare al ritmo di tip tap.

così ho sistemato cantante, ballerina, attrice, bambina prodigio. Quasi quasi mi piace di più. No, non è vero, sono talmente montato che mi piace tutto quello che scrivo. 8-) Quasi.
"Si tratta di trovare la propria dimensione, e io credo d'averla trovata: sopra un campo bianco, dove semino gocce d'inchiostro."

Avatar utente
Seme Nero
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 129
Iscritto il: 18/05/2014, 14:32
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Seconda prova: Personaggi

11/10/2014, 18:09

Facciamo che mi spiegate la cosa di Cechov. :oops:
"Si tratta di trovare la propria dimensione, e io credo d'averla trovata: sopra un campo bianco, dove semino gocce d'inchiostro."

Avatar utente
saraddì
Pirata
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/10/2013, 21:49
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: Seconda prova: Personaggi

11/10/2014, 18:53

Se c'è una pistola, prima o poi sparerà

http://www.sonocoseserie.it/cechov-e-le-armi-da-fuoco/

Tutto qui :)

:mrgreen:

Avatar utente
samy74
Nostromo
Messaggi: 938
Iscritto il: 06/10/2014, 19:22
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web Facebook Skype Twitter

Re: Seconda prova: Personaggi

12/10/2014, 10:50

Marcello era come la sua città. Un guazzabuglio di palazzi bassi e larghi di periferia. Ogni giorno indossava gli stessi vestiti. O a tutti sembravano gli stessi. Si recava alla fermata dell’autobus facendo una specie di zig zag sul marciapiede. Seguiva una linea immaginaria nella sua testa. Arrivava sempre con cinque minuti di anticipo. Distribuiva pane secco ai piccioni e cantava una canzone che nessuno sapeva. Saliva, salutava il conducente con una specie di inchino. Si toglieva il cappello, sorrideva a tutti mostrando i suoi denti gialli e incrostati.
-Ossequi
E scendeva poggiando per ultimo il piede destro.


Ecco il mio personaggio. Forse è un pò stringato. Diciamo che questa è l'idea di base.
o!

Clear
Pirata
Messaggi: 373
Iscritto il: 29/10/2013, 6:57
Pirata o Piratessa: F

Re: Seconda prova: Personaggi

12/10/2014, 17:27

Ecco anche il mio... da sfoltire sicuro in alcuni punti...
In più sto riflettendo un po' su quale potrebbe essere una lunghezza adeguata... Quattrocento parole sono parecchie e non vorrei proporre un brodino lento lento... ma neanche un dado secco, secco... :shock:

In ogni caso ecco qua la bozza:

Valentina ballava. Per questo era pagata. E a guardarla ballare volevi dividere tutto con lei. I suoi segreti, le sue bugie, la sua sicurezza. Si muoveva lenta, sui tacchi alti. Sopra la musica, sopra le teste sudate, oltre le luci del Barracuda. Lo sguardo lontano, come se fosse altrove. In tanti le si avvicinavano, come ci si avvicina all’altare di una chiesa: a piccoli passi, lo sguardo basso e l’aria colpevole. Portavano offerte. Qualcosa da bere, una notte di sesso, un tiro di coca. Valentina sorrideva, scuoteva il capo e si rimetteva a ballare. Non voleva perdere il lavoro, le serviva per comprarsi i vestiti. Ballare le piaceva sopra ogni cosa. La musica vibrava nel corpo, giù per la spina dorsale, fino alla punta delle dita. L’anima le usciva dal corpo, la sentiva mischiata al vapore della folla, libera e selvaggia in mezzo ai corpi sudati. Questo era Ibiza. Era partita con due compagne di corso, appena finiti gli esami. La laurea era vicina per tutte e tre e avevano pensato all’ultima vacanza tra amiche. Le serate al Barracuda erano arrivate per caso: le era bastato muoversi dentro un paio di short di pelle nera.

Grazie per l'attenzione!

Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Re: Seconda prova: Personaggi

12/10/2014, 21:24

samy74 ha scritto:Marcello era come la sua città. Un guazzabuglio di palazzi bassi e larghi di periferia. Ogni giorno indossava gli stessi vestiti. O a tutti sembravano gli stessi. Si recava alla fermata dell’autobus facendo una specie di zig zag sul marciapiede. Seguiva una linea immaginaria nella sua testa. Arrivava sempre con cinque minuti di anticipo. Distribuiva pane secco ai piccioni e cantava una canzone che nessuno sapeva. Saliva, salutava il conducente con una specie di inchino. Si toglieva il cappello, sorrideva a tutti mostrando i suoi denti gialli e incrostati.
-Ossequi
E scendeva poggiando per ultimo il piede destro.


Ecco il mio personaggio. Forse è un pò stringato. Diciamo che questa è l'idea di base.
o!


L'idea di base non mi dispiace affatto. Mi suonano male tutti quei verbi, invece. Prova a uscire dagli schemi della frase lineare.
Osa! :D o!
Kriash - Alen

Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Re: Seconda prova: Personaggi

12/10/2014, 21:27

Clear ha scritto:Ecco anche il mio... da sfoltire sicuro in alcuni punti...
In più sto riflettendo un po' su quale potrebbe essere una lunghezza adeguata... Quattrocento parole sono parecchie e non vorrei proporre un brodino lento lento... ma neanche un dado secco, secco... :shock:

In ogni caso ecco qua la bozza:

Valentina ballava. Per questo era pagata. E a guardarla ballare volevi dividere tutto con lei. I suoi segreti, le sue bugie, la sua sicurezza. Si muoveva lenta, sui tacchi alti. Sopra la musica, sopra le teste sudate, oltre le luci del Barracuda. Lo sguardo lontano, come se fosse altrove. In tanti le si avvicinavano, come ci si avvicina all’altare di una chiesa: a piccoli passi, lo sguardo basso e l’aria colpevole. Portavano offerte. Qualcosa da bere, una notte di sesso, un tiro di coca. Valentina sorrideva, scuoteva il capo e si rimetteva a ballare. Non voleva perdere il lavoro, le serviva per comprarsi i vestiti. Ballare le piaceva sopra ogni cosa. La musica vibrava nel corpo, giù per la spina dorsale, fino alla punta delle dita. L’anima le usciva dal corpo, la sentiva mischiata al vapore della folla, libera e selvaggia in mezzo ai corpi sudati. Questo era Ibiza. Era partita con due compagne di corso, appena finiti gli esami. La laurea era vicina per tutte e tre e avevano pensato all’ultima vacanza tra amiche. Le serate al Barracuda erano arrivate per caso: le era bastato muoversi dentro un paio di short di pelle nera.

Grazie per l'attenzione!


Sì, lo sfoltirei un po' ma la terrei buona questa Valentina.
Una cosa... da quello che ho capito della nuova prova non si cerca un inizio di romanzo con l'entrata in scena di un nuovo personaggio.
Il pg deve essere sì caratterizzato ma in un contesto già iniziato.
Provate a riferivi a lui come di qualcuno di cui si è già letto ma che non è stato ancora introdotto così bene.

Sara se dico fesserie fermami, eh?! ;)
Kriash - Alen

Torna a “Squadra Gialla”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite