Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Prima prova!

07/10/2014, 10:04

Riporto qui quello che ha appena annunciato il Capitano BB:

Tema della prima puntata: l'incipit.

Scrivi l'incipit del tuo romanzo (o del tuo racconto) in 350 parole. Incuriosiscici e metti tutti gli ingredienti che deve contenere un incipit di successo. Puoi scriverlo in prima o terza persona, ma... non annoiarci! Alla fine del pezzo vogliamo avere la bava alla bocca per la curiosità di sapere come prosegue! Sii brillante!
Kriash - Alen

Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Re: Prima prova!

07/10/2014, 10:18

Nel poco tempo che ci rimane alla diretta di domani sera, cerchiamo di organizzarci e sviluppare il tema qui.
Usate questa sezione per fare delle prove, delle bozze in preparazione a domani, io e la vostra coach sia qui a disposizione.

Altre indicazioni date dall’alto: il testo DEFINITIVO in puntata deve essere inedito (anche a noi giudici e coach) e deve essere presentato mercoledì sera nella sua forma definitiva. Oggi e domani potrete invece lavorare su una bozza che svilupperete e presenterete nella sua forma definitiva.

Ultima cosa… l’incipit che preparerete qui e quello presentato domani possono essere lo stesso!
In puntata, però, va il definitivo, in sezione deve essere una bozza.
Insomma la versione ultimata della puntata deve essere leggermente diversa di quella della sezione.
o!
Kriash - Alen

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Prima prova!

07/10/2014, 11:57

Lo schema di base è:

- indicazioni teoriche dei coach/giudici
- scrittura di un primo spunto da parte di ogni concorrente
- note del coach (va be, non va bene, hai preso la strada giusta/sbagliata ecc...)
- sviluppo testo definitivo da presentare solo in puntata

Naturalmente ci può essere un secondo passaggio in cui il concorrente e il coach si relazionano sul testo scritto. Ma il definitivo deve essere inedito anche per il giudice (il giudice in puntata giudicherà se lo sviluppo finale è stato buono o no).
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
Seme Nero
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 129
Iscritto il: 18/05/2014, 14:32
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Prima prova!

07/10/2014, 13:05

Domandone!
Questo incipit è di un romanzo/racconto ideale, quindi fine a sé, o dovremo sviluppare la trama per tutto il contest? Perché allora bisogna pensare bene a cosa scrivere e alle possibilità si sviluppo. Io intanto butto giù un'idea.

Idee!
Parliamo di tecnica. Due cose che mi sento di suggerire sono un incipit in media res, nel bel mezzo dell'azione, anche perché avendo poco spazio non è che si possano fare molti preamboli; personalmente credo sceglierò la prima persona che tende a coinvolgere di più il lettore rispetto alla terza. Che ne dice il coach? Buon lavoro squadra! o!
"Si tratta di trovare la propria dimensione, e io credo d'averla trovata: sopra un campo bianco, dove semino gocce d'inchiostro."

Avatar utente
samy74
Nostromo
Messaggi: 793
Iscritto il: 06/10/2014, 19:22
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web Facebook Skype Twitter

Re: Prima prova!

07/10/2014, 13:21

lo spunto o bozza dove deve essere postato? o mandato in MP al coach?

Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Re: Prima prova!

07/10/2014, 13:43

Le prove potete metterle tutte qui...
Finché sono le bozze e non il testo definitivo possiamo lavorarci insieme.

Non è stato detto niente a proposito di prove collegate tra loro quindi pensate a quello, al momento.
Dopo, tempo permettendo, vi do alcune indicazioni (per quanto io possa fare...), intanto voi buttatevi! ;)
Kriash - Alen

Clear
Pirata
Messaggi: 373
Iscritto il: 29/10/2013, 6:57
Pirata o Piratessa: F

Re: Prima prova!

07/10/2014, 13:55

Incipit che metta curiosità.... Di solito gli incipit che mi mettono curiosità non svelano troppo della trama... Se mi dicono tutto nel prime tre righe che lo leggo a fare il racconto??
In effetti iniziare nel mezzo di un'azione può essere una buona idea!
Ora ci penso un po' ...
A naso potrei proporvi una bozza a tarda notte (se il sonno non mi coglie :D ) oppure domani in mattinata... Spero di farcela.... 350 parole non sono mica tante eh???

Anthares
Pirata
Messaggi: 25
Iscritto il: 27/05/2014, 11:45
Pirata o Piratessa: M

Re: Prima prova!

07/10/2014, 14:19

A che ora è la puntata domani?

Aida Lemòn
Messaggi: 2
Iscritto il: 03/10/2014, 11:50
Pirata o Piratessa: F

Re: Prima prova!

07/10/2014, 14:44

Ciao a tutti, per oggi la vostra coach sarò io. Sono a vostra disposizione! :mrgreen:

Avatar utente
samy74
Nostromo
Messaggi: 793
Iscritto il: 06/10/2014, 19:22
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web Facebook Skype Twitter

Re: Prima prova!

07/10/2014, 15:02

Rompiamo il ghiaccio.


I passi suonavano come rintocchi di un orologio lontano. Le lampade al neon illuminavano porzioni di marmo grigio. Anonimo. I tacchi neri si infilavano nelle screziature del pavimento. Il cappotto ondeggiava come una farfalla tenuta al guinzaglio. Poteva girare e andarsene. Decidere di non varcare quella porta. Di non sapere né scoprire. Poteva scegliere di fuggire.
Dove finiscono i sogni di bambino? Laura camminava verso l’ascensore. Teneva forte la borsetta di pelle come se si volesse aggrappare a una speranza. La stessa di sempre. La stessa borsetta o la stessa speranza? Laura si guardò indietro. Una mosca ronza spostando l’aria sempre negli stessi spazi. Aveva percorso tutta quella strada? E se fosse scappata davvero? Due uomini con un caffè di plastica si stavano avvicinano incrociando pensieri e parole. Il loro indice fu più veloce del suo. Sospirò e guardò avanti. Non era la sua immagine quella riflessa sulle porte dell’ascensore ma della sua attesa. Dove stava andando? Chi voleva ingannare? Aveva due braccia, due gambe, un tronco e un collo. Due mani, due piedi e un cuore. Eppure c’era qualcosa che mancava. Dove finiscono i sogni degli adulti?
Era il suo turno. Persone che entravano e che uscivano. Tutte con quel cartellino. Era forse il loro destino? I due uomini erano come sponde di un fiume che la spinsero dentro l’ascensore. Si sentiva un ostaggio di se stessa. Le stavano accanto. Perché la guardavano? Pochi minuti la separavano da quella porta. Doveva entrare e cercare di capire. Dare un senso al suo attendere. Tutti sembravano avere lo stesso volto scavato. Dove finiscono i sogni quando finalmente abbiamo imparato a sognare? Laura abbassò lo sguardo proprio mentre le porte si stavano chiudendo. Un crack secco e sentì gridare il suo nome.

Torna a “Squadra Gialla”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite