Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Romanzo "troppo" velico

05/05/2014, 18:18

Nel cassetto è rimasto il mio primogenito, ormai non più giovanissimo, nato - ne sono consapevole :( - con un difetto genetico.
Ho ripreso a scrivere dopo una pausa abbastanza lunga, tendendo la marineria un po' più a freno. Sono riuscita con facilità a pubblicare dei racconti, sia pure con un piccolo editore, e ho in vista qualche approdo per il secondo romanzo.
Al primo faccio ogni tanto una visita e mi trattengo a riordinare un po', senza andare a fondo o decidermi ad abbandonarlo.
Lo presento. Se ne avete voglia, ditemi che effetto fa.

[i]Titolo: Devi orzare, Baal!

Genere: giallo, corredato di glossario nautico (376.000 battute). Target giovani adulti

Spiegazione del titolo: nel linguaggio della vela significa stringere il vento, cioè avvicinare la prua della barca alla direzione da cui proviene. L'opposto è poggiare. La barca tende ad inclinarsi sul fianco e se ne ricava (un po' erroneamente) l'impressione di maggior sforzo e rischio. Metaforicamente, affrontare il problema, mettersi in gioco.

Sinossi breve: Il giovane Paolo è imbarcato come prodiere su Excalibur, un quaranta piedi da regata che partecipa a un torneo a tappe. A Punta Ala conosce Micaela, velista bella e capace, con la quale vivrà una breve e sfortunata storia. Baal, il suo ruvido skipper, ritrova amici naviganti persi di vista da tempo: tutti, sportivi appassionati e capaci, si preparano con entusiasmo alla competizione. Ma, ancor prima del via, un curioso e inspiegato incidente provoca la morte di uno di loro.
Nel corso delle vivaci e combattute regate si mettono in luce i diversi skipper e i loro equipaggi. Su Aracne navigano soltanto donne, capeggiate da una nota velista, e funge da tattica la splendida Serena, il cui marito è scomparso in circostanza drammatiche.
Il padre di Micaela, astuto avvocato napoletano, timona con perizia la barca più estrema in gara e sembra destinato a vincere il torneo, ma quando altri due skipper incontrano la morte in circostanze misteriose, si lascia prendere da superstizioso timore.
Intanto il circuito prosegue verso sud, fino a Capri, mentre Paolo, Micaela e gli altri ragazzi si interrogano sulle disgraziate vicende. Toccherà a Baal, anch'egli in pericolo di vita, risolvere drammaticamente il giallo.[/i]
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Romanzo "troppo" velico

05/05/2014, 20:02

Beh, la sinossi che prelude a un giallo sembra interessante... Il difetto di cui parli è la troppa "velicità" quindi. Ehi, in effetti sono argomenti che ai non interessati possono risultare addirittura ostici, lo capisco.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Romanzo "troppo" velico

06/05/2014, 17:12

La sinossi è bellina!
Postaci il primo capito dai!
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Romanzo "troppo" velico

06/05/2014, 21:19

Ma lo skipper che si chiama Baal... Alla faccia del nome...
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Re: Romanzo "troppo" velico

07/05/2014, 15:07

E' proprio il 1° cap. (specie nella parte finale) uno di quelli troppo tecnici :( . Potrei toglierlo, si capisce, ma intanto dite che impressione fa :mrgreen:
Vado a strapolarlo. Eccovi intanto un bel glossario nautico! fiut
Allegati
glossario baal.docx
Temo che serva!
(7.91 KiB) Scaricato 13 volte
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

Avatar utente
Kriash
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/04/2013, 11:38
Pirata o Piratessa: M
Località: Crevalcore (BO)

Re: Romanzo "troppo" velico

07/05/2014, 17:31

La sinossi mi è piaciuta molto ed è una bella ambientazione per un giallo.
Un po' delitto stanza chiusa fatto su barca.
La questione dei termini tecnici potrebbe effettivamente appesantire. Metterne troppi significherebbe dare troppe spiegazioni ai non addetti. A quel punto perchè non limitare all'osso questo lato e lasciar libero il giallo e il mistero?
Kriash - Alen

Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Re: Romanzo "troppo" velico

07/05/2014, 17:55

Condivido, ma la parte velico/sportiva è molto connessa alla trama; sarebbe una vera e propria riscrittura e non so se metta conto. Mi farebbe davvero piacere capirlo qui, se qualche coraggioso pirata (lode a lui _| ) affronterà la lettura.
Nel 1° cap. non é difficile, basta eliminare la tirata sulle stazze, dal 2° la facccenda si complica.
Allegati
baal cap.I.pdf
(66.65 KiB) Scaricato 16 volte
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: Romanzo "troppo" velico

07/05/2014, 22:53

Già. Il primo capitolo parla di stazze, lasciando un po' confusi, ma rimane gradevole, fino a pagina 5, dove c'è tutta la discussione che si può cassare si brutto senza grande sforzo. Poi si chiude con l'aggancio per il capitolo due che lascia la curiosità. Parte bene, direi. A questo punto ci devi il secondo, per vedere dove si incafrocia di più (scusa anche a me il tecnicismo :lol: )
Ho riconosciuto il tuo stile, ovvio.
Questo primo capitolo, a parte il problema velico, ha forse un paio di problemi che sono tipici tuoi: in alcuni punti, soprattutto in due, pare che divaghi in questioni sui protagonisti magari non di stringente necessità, che forse sono superflue o snellibili (cosa che con un editing comunque si risolverebbe). Più complessa invece la faccenda dei personaggi: un romanzo con molti personaggi è difficile, perchè il lettore (o almeno uno smemorato come me) può fare confusione. Ora qui c'è un evidenteprotagonista, e Baal che si distingue bene, ma degli altri io non ricordo più nemmeno i nomi (sono patologico lo so). Poi mi par di capire che gran parte della gente sia ignorabile, di fatto solo un contorno, e allora ok.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Re: Romanzo "troppo" velico

08/05/2014, 14:31

Grazie Masmas, i punti deboli sono quell. :? Forse più esposti trattandosi del primo tentativo. Anche se (non per tirare acqua...) mi è capitato di leggere che l'eccessiva omologazione dei thriller "adrenalitici" ha stufato i lettori e pare si punti a una maggiore varietà e distensione all'interno del genere.
Alcuni di quei personaggi assumono ruoli fondamentali nella vicenda. Aggiungerò un elenco degli equipaggi al 2° cap.
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

Avatar utente
nonnaV.
Pirata
Messaggi: 647
Iscritto il: 13/11/2013, 17:37
Pirata o Piratessa: F
Località: Lazio
Contatta: Sito web

Re: Romanzo "troppo" velico

11/05/2014, 12:21

Mi azzardo a proporre il secondo capitolo :mrgreen: ! In apertura l'elenco dei personaggi principali, raggruppati per barca.
<3 <3 ai volenterosi lettori...
Allegati
baal cap.II.pdf
(166.38 KiB) Scaricato 14 volte
"Sii quello che vorresti sembrare" (Carrol
Sei (hai) una nonna? Vieni (accompagnala) nel mio blog!

Torna a “Diario di scrittura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite