Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Dio se la caverà di Alan Poloni ed. Neo

18/06/2014, 10:33

poloni.jpg
poloni.jpg (50.61 KiB) Visto 545 volte




Titolo: Dio se la caverà
Autore: Alan Poloni
Editore: NEO Edizioni
Pagine: 280
ISBN: 978-88-96176-22-1
Edizione: Febbraio 2014
Prezzo: 15,00 EURO




Avvincente, illuminante, spassosissimo.
Un romanzo “improbabile” almeno quanto i personaggi che lo
popolano, le cui vicende si intrecciano pagina dopo pagina come
rampicanti verso la luce.
Alan Poloni, al suo esordio letterario, costruisce una commedia
della vita imprevedibile, vivida, luminosa.



Nic e Dave sono due ragazzini marginalizzati dalla società, uno è dislessico e l'altro obeso; la loro amicizia solidale apre e chiude un romanzo in cui tante storie si intrecciano. C'è lo Zio che è un puttaniere incallito, uno che ha l'ossessione di valere meno del padre, e poi c'è Klaus che è cinico e ha grande senso per gli affari. Insieme aprono un cinema porno che proietta solo i capisaldi del genere hard degli anni 70, gettando la città in una guerra tra fondamentalisti. C'è Timpano, scrittore la cui fama è decaduta, che si ossessiona per la mancanza di una pagina personale in Wikipedia. Infine un direttore di un istituto che viene venduto come moderno collegio, ma che in realtà è molto simile a un riformatorio. Tutto all'inizio sembra scollegato ma poi, nel corso della lettura, una cosa si incastra con l'altra dando forma al romanzo.
Poloni gioca con il grottesco, facendoci riflettere sulla nostra società, sui deboli e sui forti (anche carnefici e vittime), sui vizi e sulle virtù. Utilizza una scrittura molto buona che passa dal comico al malinconico. Pur mantenendo l'ambientazione abbastanza vaga, senza veri e propri rifermenti, ho immaginato queste storie provenire dal nord-est, in un clima di borghesia decadente, di sogni infranti, di rancore per una diffusa disillusione economico-sociale. Quando si sorride lo si fa con una certa amarezza di fondo. Esempio di questa decadenza: le vecchie riviste di Metal Hammer e i concerti heavy metal di vecchie star con problemi di salute. Un buon romanzo che non ci fa gridare al capolavoro, ma che ci fa aspettare con ottimismo la prossima prova letteraria di Alan Poloni.

Nei sempre bravissimi a scovare testi interessanti, fare bellissime copertine e curare le edizioni in ogni aspetto.



Stile : <o> <o> <o>
Contenuto: <o> <o> <o>
Voto generale: <o> <o> <o>
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
Florelle
Pirata
Messaggi: 204
Iscritto il: 10/01/2013, 14:39
Pirata o Piratessa: F

Re: Dio se la caverà di Alan Poloni ed. Neo

18/06/2014, 11:40

Bella recensione, mi ha incuriosito o!

Torna a “la Redazione di Pescepirata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite