Giuliana Dea
Pirata
Messaggi: 88
Iscritto il: 19/11/2012, 12:04
Pirata o Piratessa: F
Località: Roma
Contatta: Sito web

La leggenda del sesto uomo - Iperborea Edizioni

23/04/2014, 10:55

Immagine Titolo: La leggenda del sesto uomo
Autore: Monica Kristensen
Titolo originale: Kullunge
Prima edizione: novembre 2013
pp. 288
Nazione: Norvegia
Traduzione di: Maria Valeria D'avino
Collana: Ombre
Numero di collana: 18 Ombre
ISBN: 9788870914184
Prezzo di copertina: € 16,00

Sulle isole Svalbard è calato l’inverno polare. Un uomo si nasconde nella penombra che ha inghiottito Longyearbyen per spiare i bambini della scuola materna. Quel giorno la piccola Ella scompare. Com’è possibile? Niente del genere è mai successo nella pacifica cittadina artica, minuscola capitale di uno dei luoghi abitati più a nord della terra, dove tutti si conoscono e non esistono segreti. Ma anche il padre Steinar è sparito nel nulla: che l’abbia rapita? Vittima o colpevole? Comincia così un’indagine che attraversa le bianche distese dell’Adventdal e i ghiacci mobili del fiordo per addentrarsi nei cunicoli della miniera di carbone attorno a cui gravita la vita dell’isola. Un viaggio autentico ma ricco di mistero in questa piccola comunità abituata a difendersi dagli orsi polari e inseguire bracconieri di renne, ad affrontare “il pozzo buio e profondo” della notte artica e le oscure viscere della montagna del carbone. Lì si annida quella paura antica di cui nessuno parla, ma che da sempre allunga le sue ombre, le sue minacce e le sue leggende su tutta la valle.


http://iperborea.com/titolo/375/

Stile: <o> <o> <o> <o>
Contenuti: <o> <o> <o> <o>
Voto generale: <o> <o> <o> <o>

Si fatica un po', a entrare nella storia di questo giallo. Perché di un giallo si tratta, anche se alla fine l'indagine è un po' pretestuosa, a mio parere.
Si fatica perché prevale, sin dall'inizio della storia, l'atmosfera, la psicologia dei personaggi, la modalità di interazione di un piccolo paese sperduto, raggiungibile solo tramite aerei o aliscafi. E per qualche pagina ti senti come si sentono gli intrusi che arrivano dalla terra ferma: spaesato e incapace di interagire con i personaggi.
Superato l'impatto iniziale, però, si comincia a comprendere la dinamica dei rapporti sociali, simili ai rapporti sociali di qualunque piccola comunità autoreferenziale, chiusa in sé stessa. A contribuire alla chiusura della comunità pensa il clima, la scarsa luce del nord, che incupisce e deprime chi arriva da fuori senza essere abituato alla scarsa luce dei luoghi a ridosso del Polo.
L'altro elemento interessante è legato alle miniere, il mezzo di sostentamento degli abitanti del luogo e parte integrante delle loro vite, nel bene e nel male.
E come in ogni piccolo paese con una miniera che si rispetti, intorno alla miniera nasce la leggenda del Sesto Uomo che dà il titolo al romanzo.
Ce ne parla per prima la bambina che scompare senza lasciare traccia, e ritorna, con costanza, nei racconti degli uomini in miniera, fino a superare lo stato di leggenda alla fine del racconto.
Qui mi fermo per evitare lo spoiler.
Interessante è la struttura della storia: l'indagine vera e propria, raccontata in capitoli che si susseguono dalla scomparsa della bambina, è inframmezzata da flashback che aiutano a comprendere i fatti. Non c'è un unico punto di vista, anche se quello fondamentale viene lasciato a Knut, che prende in carico l'indagine dall'inizio alla fine. Knut è un bel personaggio,un buon investigatore. Imperfetto, a volte impreciso, ma dotato di umanità e di senso dell'abnegazione.

Come lettura è consigliabile, soprattutto a chi oltre al racconto giallo è interessato ai caratteri dei personaggi e alle atmosfere. Quindi lo consiglio decisamente anche a chi non viene attratto di solito da storie che del genere rispettano tutti gli stilemi.

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: La leggenda del sesto uomo - Iperborea Edizioni

24/04/2014, 15:13

Grande Giuly!
<3
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
Florelle
Pirata
Messaggi: 204
Iscritto il: 10/01/2013, 14:39
Pirata o Piratessa: F

Re: La leggenda del sesto uomo - Iperborea Edizioni

26/04/2014, 10:42

Bellissima recensione :) (trasmessa a chi di dovere ;)).

Avatar utente
barbara78e
Pirata
Messaggi: 2690
Iscritto il: 22/02/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: La leggenda del sesto uomo - Iperborea Edizioni

22/05/2014, 9:34

...in cosa può sperare il raccolto se non nella cura del mietitore?

Torna a “la Redazione di Pescepirata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite