Avatar utente
Ria
Pirata
Messaggi: 526
Iscritto il: 16/11/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F

IL LIBRO DELL'INVERNO -Iperborea Edizioni-

26/02/2014, 18:51

Immagine

Il libro dell’inverno
Di Tove Jansson



Dettagli del libro
Titolo: Il libro dell’inverno
Autrice: Tove Jansson
Casa Editrice: Iperborea
Formato: Tascabile con copertina flessibile.
Collana: Narrativa
Data di pubblicazione: Novembre 2013
ISBN: 978-8870915259
Pagine: 142
Commento: ‘Il libro dell’inverno’ è una serie di racconti brevi che scorrono con delicatezza tra le mani del lettore. E’ indirizzato principalmente ai ragazzi, ma risulta piacevole anche per un pubblico maturo.
Lo consiglierei: Sì.
Piacerà a chi ama: Favole e Romanzi per l'infanzia.

Stile: (da 1 a 5) <o> <o> <o>
Voto generale: (da 1 a 5) <o> <o> <o> <o>


Citazione
“La neve minacciosa ci aveva nascoste per sempre dentro a quel calore e non dovevamo minimamente preoccuparci di quel che succedeva fuori. (…) Una figura di uomo scura prese a spalare davanti alla porta e tutt’a un tratto mi misi a piangere e a gridare: ‘Io lo mordo! Vado fuori e lo mordo!’ ‘E’ inutile’, disse la mamma ‘Non capirebbe’.”

Descrizione del libro
‘Il libro dell’inverno’ è ambientato nelle terre nebbiose del nord, dove l’orizzonte si perde in specchi d’acqua scura ed è pettinato da pescherecci e distese di gelo.
Tove Jansson, qui, descrive i ricordi di quand’era bambina, di quando cambiava casa e si sentiva disorientata per il futuro incerto, di quando esorcizzava i fantasmi immaginari giocando con l’amico d’infanzia e dei festeggiamenti contornati dalle note del balalaika.
I suoi racconti descrivono la spontaneità e la carica emotiva mediante un’ilarità priva di ipocrisie o pregiudizi: la scoperta di nuove parole, l’aspettativa di un nuovo Natale, la sensibilità verso la vita sofferente, la paura dell’ignoto, i colori vivaci dell’inchiostro, le mani affettuose e protettrici dei genitori che dondolano quanto la barca diretta alla rivelazione del mondo.
“Una volta raffigurata la situazione più spaventosa, prendevo lo slancio e balzavo dal pavimento e volavo via da tutto quanto. E le cose orribili rimanevano giù, in un pozzo profondo.”
Durante la lettura, ci accorgiamo della sua crescita, aggiunge responsabilità e scelte alle azioni e noi maturiamo insieme a lei.
Mentre seguiamo questi episodi, c’immergiamo idealmente negli occhi di una fanciulla che, aprendo le imposte di una finestra, vede per la prima volta la neve cadere dal cielo. Le sue emozioni genuine ci commuovono profondamente e ci immergono nelle memorie di quando avevamo pochi anni di vita.

Immagine

Chi è Tove Jansson
L’autrice nasce a Helsinki, in Finlandia, il 9 agosto 1914, da padre scultore e madre illustratrice.
Prima di diventare una scrittrice affermata, si dedicò ad un altro settore creativo ereditato dal temperamento dei suoi genitori, l’arte, e divenne nota in tutto il mondo per le sue opere per l’infanzia.
Studiò pittura a Stoccolma (1930-33), a Helsinki (1934-36) e a Parigi (1938), per poi dedicarsi ad alcuni progetti artistici, tra cui affreschi e libri per l’infanzia. La serie di strisce illustrate dei Mumin fu tradotta in 30 diverse lingue, ancora oggi pubblicate, riproposte e portate sullo schermo negli Stati Uniti.
Tove Jansson ha ricevuto diversi premi, tra cui la Medaglia Hans Christian Andersen (1966), Il Premio Accademia svedese (1972), il Premio di stato della Finlandia per la letteratura (1963, 72, 82) e il Premio Helsinki nel 1980.
Morì il 27 giugno del 2001 a Helsinki; in patria viene considerata come “monumento nazionale” tanto che, nel 1994, le celebrazioni del suo compleanno durarono un intero anno.
'Io scrivo perché se no sclero' Caparezza

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7139
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO

26/02/2014, 20:27

_|
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
Ria
Pirata
Messaggi: 526
Iscritto il: 16/11/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO

27/02/2014, 11:42

Primissima recensione seria che faccio.
'Io scrivo perché se no sclero' Caparezza

Avatar utente
MasMas
Pirata
Messaggi: 10187
Iscritto il: 18/06/2011, 21:30
Pirata o Piratessa: M
Località: Imola
Contatta: Sito web Facebook Google+

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO

27/02/2014, 12:16

Mi pare proprio buona.
Da vicino nessuno è nOrMaLe
La vita è una corsa, e io sto cercando una panchina
Una risata vi seppellirà

Avatar utente
Ria
Pirata
Messaggi: 526
Iscritto il: 16/11/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO

27/02/2014, 15:37

Meno male! L'ho riletta mille e uno volte, sempre con l'ansia di non essere all'altezza. Mi fa piacere esserci riuscita.
'Io scrivo perché se no sclero' Caparezza

Avatar utente
barbara78e
Pirata
Messaggi: 2690
Iscritto il: 22/02/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F
Contatta: Sito web

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO

06/03/2014, 11:28

...in cosa può sperare il raccolto se non nella cura del mietitore?

Avatar utente
Ria
Pirata
Messaggi: 526
Iscritto il: 16/11/2012, 14:09
Pirata o Piratessa: F

Re: IL LIBRO DELL'INVERNO -Iperborea Edizioni-

07/03/2014, 19:01

o!
'Io scrivo perché se no sclero' Caparezza

Torna a “la Redazione di Pescepirata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite