Giovanni
Pirata
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2011, 15:43
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

11/06/2011, 11:48

Quando ho composto i miei primi racconti musicali, pensavo solo alla musica ma, pian piano si è accesa una piccola luce e… se usassi le metafore delle favole per portare un contributo a queste tematiche sociali?

L’obesità infantile, la donazione, l’emarginazione, la democrazia, la condivisione.
Adesso, tutti i miei racconti musicali per bambini, hanno la caratteristica di avere nel testo delle metafore che si fanno carico di problemi sociali molto importanti ed attuali, oltre a trattare tematiche come il rispetto di se stessi degli altri e della natura e del vivere civile.

Una rivoluzione educativa, questo ho scoperto e verificato di persona durante la realizzazione dei miei concerti per bambini.
Non ci potevo credere nemmeno io che l’ho pensato.
Questi i racconti musicali più significativi.
• La storia della cipolla del casale
• La lucciola generosa
• Tre in uno

Questo progetto l'ho chiamato: La favola vagante...via con le domande... comunque andateci piano, non ho l'età di un pirata pronto per l'arrembbaggio. Ho solo il cuore da pirata

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

11/06/2011, 12:00

si dia fuoco alle domande dunque :)

io sarei curiosa di sapere in che modo ti accorgi di ciò che definisci una rivoluzione educativa?
Puoi farci un esempio o raccontarci uno o più aneddoti che ti sono rimasti impressi?
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Giovanni
Pirata
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2011, 15:43
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

11/06/2011, 12:46

Anne Bonny ha scritto:si dia fuoco alle domande dunque :)

io sarei curiosa di sapere in che modo ti accorgi di ciò che definisci una rivoluzione educativa?
Puoi farci un esempio o raccontarci uno o più aneddoti che ti sono rimasti impressi?


L'anno scorso, nei miei concerti per bambini, ho messo in esecuzione La storia della cipolla del casale,
una storia che tratta il tema della emarginazione (una cipolla che viene emarginata perchè di colore bianco, grassa e fa pure piangere)

Questo è l'aneddoto che mi ha raccontato Claudia Corleone direttrice del coro che partecipava al concerto.

Giovanni … che bel mix l’insalata del Casale! :-)
Ti racconto una storia vera: abbiamo istituito delle borse di studio per permettere a qualche bimbo che ama cantare ma non può permettersi di pagare le lezioni, di seguire il corso.
Così alla lezione scorsa, ha potuto partecipare anche Cartik un bambino di colore.
Una bimba piccola di 5 anni, quando l’ha visto non voleva entrare nel salone della musica, io allora le ho ricordato la storia della cipolla, lei ha sorriso .. e si é unita volentieri sedendosi proprio vicino a lui!
Beh…una emozione fortissima per me, la certezza della forza educativa delle metafore delle fiabe unite alla potenza della musica.
Se ancora avevo dei dubbi, sulla capacita educativa di musica e fiaba, adesso avevo la certezze.

avevo scritto questa favola con l'intenzione di portare un mio contributo al problema dell'emarginazione ma sentire che fa proprio quell'effetto e stato davvero emozionante.

Questa è la rivoluzione, scoprire la forza della metafora, parlare ai bambini con il linguaggio adatto a loro e soprattutto potenziarne il messaggio con la musica ed il teatro.

Il teatro ha permesso ai bambini, seppur nella finzione, di fare una esperienza pratica. questo ha permesso loro di imparare.

Avatar utente
Black Bart
Capitano
Messaggi: 7135
Iscritto il: 15/02/2011, 13:45
Pirata o Piratessa: M
Località: Bologna
Contatta: Sito web Facebook

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

11/06/2011, 13:23

I miei complimenti!
Bellissima iniziativa!!
Siamo sporchi, bastardi e cattivi... Siamo Pirati.

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

11/06/2011, 14:01

giusto per evidenziarlo (anche se c'è nel suo profilo) questo è il blog di Giovanni
http://www.lafavolavagante.com/

bellissima la storia Giovanni credo siano emozioni fortissime ed esperienze gratificanti.

Com'è nata questa tua idea? Insomma il giorno che hai avuto l'intuizione cosa facevi, com'è andata esattamente, son curiosa
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Giovanni
Pirata
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2011, 15:43
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

12/06/2011, 8:49

Anne Bonny ha scritto:giusto per evidenziarlo (anche se c'è nel suo profilo) questo è il blog di Giovanni
http://www.lafavolavagante.com/

bellissima la storia Giovanni credo siano emozioni fortissime ed esperienze gratificanti.

Com'è nata questa tua idea? Insomma il giorno che hai avuto l'intuizione cosa facevi, com'è andata esattamente, son curiosa


se ti riferisci alla storia della cipolla el casale beh...le mie storielle nascono da semplici imput.
Nel caso specifico, un mio collega Giuseppe mi chiede: Giovanni perchè non mi inviti nella tua campagna e facciamo una bella insalata con gli ortaggi che coltivi nel tuo terreno? (io, oltre ad essere "Fissato" mi definisco musicista contadino e la natura e fonte di ispirazione), rispondo: certamente, facciamo l'insalata del casale con pomodoro, patate, fagiolini e mais; allora Giuseppe di rimando, non hai piantato le cipolle, no rispondo io, allora porto io le cipolle.

Questa proposta poco prima del concerto(siamo entrambi musicisti dell'orchestra sinfonica siciliana), mi ricordo che dovevamo suonare l'ottava sinfonia di Bruchner è una sinfonia che dura circa cinquanta minuti, dovevamo suonare soltanto un colpo di Piatti e un trillo di triangolo.

Durante quei cinquanta minuti del concerto è nata nella mia testa la traccia della favola,, dopo ho pensato alla musica e così via!

si può trovare una marcetta su youtube! con i bambini che cantano

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

12/06/2011, 15:18

Intendevo proprio l'idea della tua iniziativa: rendere partecipi i bimbi e farli immergere nelle metafore per educarli.
E' partita perché ti sei accorto di gravi lacune da parte di chi dovrebbe seguire, educare, dare esempio ai bimbi? (e parlo sì anche di tanti politci)

Bellissima l'idea della storia della cipolla, a proposito: hai una campagna??? Lo sai vero che cerchiamo un luogo per il raduno pirata :D
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Avatar utente
Anne Bonny
Capitano
Messaggi: 2770
Iscritto il: 15/02/2011, 12:26
Pirata o Piratessa: F
Località: Un'Isola Compresa

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

12/06/2011, 16:34

qualcosa l'ho letta sul tuo blog nella sezione download :)
Quando mangio, bevo acqua. Quando bevo, bevo vino!
(Un Alpino)

Avatar utente
yukie
Pirata vincitore
Pirata vincitore
Messaggi: 1624
Iscritto il: 28/04/2011, 18:03
Pirata o Piratessa: F

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

12/06/2011, 18:55

Complimenti Giovanni, bella iniziativa! Mi interessa perché, oltre ad avere una figlia, lavoro anch'io per i bambini, curando una pagina dedicata a loro su un settimanale locale e in un futuro, spero non lontano, mi piacerebbe pubblicare un libro di filastrocche.
Toglimi una curiosità: le musiche sono creazioni originali, nate apposta per le storie che racconti? E in questo caso crei prima la favola e poi vi adatti la musica oppure il contrario? Hai dei collaboratori o fai tutto da solo?

Giovanni
Pirata
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2011, 15:43
Pirata o Piratessa: M
Contatta: Sito web

Re: Fissato per l'educazione dei bambini con la musica

13/06/2011, 8:53

Anne Bonny ha scritto:Intendevo proprio l'idea della tua iniziativa: rendere partecipi i bimbi e farli immergere nelle metafore per educarli.
E' partita perché ti sei accorto di gravi lacune da parte di chi dovrebbe seguire, educare, dare esempio ai bimbi? (e parlo sì anche di tanti politci)

Bellissima l'idea della storia della cipolla, a proposito: hai una campagna??? Lo sai vero che cerchiamo un luogo per il raduno pirata :D


L'idea è partita perchè ho scoperto un "Buco nero" educativo in italia, faccio un esempio: nelle scuole medie e nelle elementari molto spesso si insegna a suonare il flauto dolce o la chitarra, strumenti tra l'altro bellissimi, ma poi non c'era nessun collegamento con le strutture di produzione musicale, devi pensare che io vivo in una grande città.

Io penso che per educare la sensibilità musicale bisogna avere tre elementi fondamentali:
Bisogna fare praticamente la musica cioè entrarci dentro, suonare uno strumento musicale, inserire questo strumento in un contesto musicale complesso come può essere una orchestra anche piccola e farlo in teatro.

Di questi elementi molto spesso rimane, soprattutto nei centri lontani dalla città, soltanto il flauto dolce o la diamonica, perdendo difatto tutto l'humus dove si crea la vera atmosfera musicale.

In pratica è come andare in bici, bisogna avere la bicicletta, salirci sopra e andare sulla strada! l'ho resa un po semplice ma c'è tanto da dire, oppure proviamo a pensare di voler diventare piloti di formula uno e ci alleniamo solo a casa magari davanti a un video gioco, ti lascio immaginare alla prima curva cosa succederà.

Poi ho fatto una esperienza in Spagna ed ho visto un altro mondo, un vero interesse per l'educazione dei bambini, ogni orchestra ha una programmazione pensata per i bambini a misura di bambino fatta da persone che hanno competenze e amore per fare queste cose. (c'è una vena polemi9ca dentro)

adesso anche in Italia, si fa qualcosa del genere ma, e parlo solo di quello che conosco, e affidata a persone che non sempre hanno copetenze specifiche, e poi la strategia e solo spostata alle apparenze esteriori cioè, far vedere che si fa qualcosa per i bambini e poi magari tenere i bambini due ore in teatro torturandoli e non tenenedo conto delle loro età e di altri "Impedimanti".

Lascio un po' la vena polemica, i politici, beh...lasciamo stare pure quelli. mi sposto alle campagne di sensibilizzazione, per esempio alla donazione degli organi o contro l'emarginazione. Campagne televisive con soldi enormi spesi, ma spesso con pochissima afficacia perchè si rivolgono ai grandi ed ormai i grandi hanno la loro forma mentis già codificata e poco si può incidere, sarebbe molto più efficace concentrarsi sui bambini come giustamente fanno le grandi case di distribuzione alimentare.

I messaggi per vendere i prodotti che mangiamo anche i grandi sono rivolti ai bambini, educano scientificamente i bambini per educarli al consumo di determinati alimenti da grande.
Queste ovviamente hanno strategie commerciali efficaci, mentre lo stato se ne viene fuori con pubblicità demenziali, come quella contro il fumo cioé dicono ad un accanito fumatore di non fumare dicendo sempicemente toc, toc. e si rivolgono ai grandi mentre di contro qualcuno più smaliziato si rvolge ai bambini dicendo : Buttati che è morbido, andando ad incidere il cervello dei bambini (che poi saranno grandi) dicendo che ciò che è morbido è sinonimo di buono.

poi bisogna dire che per essere veramente efficaci bisogna spostare la maggior parte dell'impegno educativo il più presto possibile.

La metafora... sotto i dieci anni i bambini vivono nel mondo della fantasia e tenendo presente questo si è molto più efficaci nel processo educativo

Torna a “PescePiratA Kids”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite